Archive for the ‘Fiere Festival Presentazioni’ Category

L’edizione 2018 del Pisa Book Festival

8 novembre 2018

pisa_book_festival_2018_1bis

Torna per l’edizione 2018 il Pisa Book Festival, nato nell’ormai lontano 2003 e diventato uno degli appuntamenti più attesi per l’editoria indipendenti, portando ogni anno in autunno all’ombra della celebre torre pendente editori, scrittori, traduttori, illustratori e artisti italiani e stranieri. La sede è il prestigioso Palazzo dei Congressi.
Un festival cresciuto nel corso degli anni: nel 2003 gli editori partecipanti erano solo 56, l’anno scorso erano 162, attivi nei settori più disparati, saggistica, narrativa, fumetti. Del resto il festival rappresenta un modo unico per farsi conoscere e creare sinergie, ma il grande protagonista è il pubblico, che può incontrare i suoi autori e autrici preferiti.
Accanto allo spazio commerciale, il Pisa Book Festival ospita ogni anno più di duecento eventi, tra presentazioni, incontri con gli scrittori, convegni, laboratori di scrittura, seminari per professionisti, spettacoli, reading. Tutto è organizzato secondo vari filoni, come le anteprime degli editori, il focus del Paese ospite, gli autori del Repubblica Caffè, lo spazio Junior, la sezione Made in Tuscany. Quest’anno si aggiungono la rubrica  Alla ricerca del canone perduto, curata dallo scrittore Luca Ricci, la sezione Scienza e Fantascienza, il focus sulla poesia e il Chinese Corner.
Il Paese ospite quest’anno è la Spagna, luogo vicino ma diverso dall’Italia per cultura e lingua, per un programma che si preannuncia intenso. Tra gli ospiti si segnalano i nomi di Rosa Montero, Ester Garcìa, Lorenzo Silva, Massimo Polidoro, Roberto Cotroneo, Teresa Ciabatti, Tiziano Scarpa, Francesco Barbi, Giulio Giorello, Marco Malvaldi, Vanni Santoni, Serena Venditto.
Venerdì ingresso gratuito per tutti, sabato e domenica per i minori di 18 anni mentre gli altri pagano sei euro. Per il programma completo visitare il sito ufficiale.

:: Dal 2 al 4 novembre a Chiari torna la XVI Rassegna della Microeditoria a cura di Viviana Filippini

31 ottobre 2018

microeditoria_logoInventare il futuro, il digitale, la cultura locale, i viaggi e il fare editoria oggi tra innovazione e tradizione sono alcuni degli spunti che caratterizzeranno la XVI edizione della Rassegna della Microeditoria, kermesse dedicata alla piccola editoria indipendente che tornerà a Chiari (Brescia) dal 2 al 4 novembre. Set del tutto la storica cornice Liberty di Villa Mazzotti con protagonisti libri e parole digitali. Saranno 85 in totale i piccoli e medi editori provenienti da ogni zona d’ Italia presenti alla tre giorni dedicata ai libri. Accanto agli espositori più di 80 eventi tra laboratori, incontri con autori, letture animate e convegni dedicati al mondo della lettura. Ad aprire la sedicesima edizione, venerdì 2, alle 20.30, ci sarà Bianca Pitzorno, una delle più amate autrici di libri per bambini, che in questa occasione presenterà “Il sogno di una macchina da cucire”, un romanzo per adulti. Domenica 3, nel pomeriggio toccherà a Toni Capuozzo e Mauro Corona e tanto altro ancora che troverete in dettaglio sul sito: http://www.microeditoria.it. Ecco qualche dritta su alcune curiosità che potrete trovare in questo 2018: ci saranno le Edizioni Le Assassine, che pubblicano solo libri di donne, la FaLvision, editore pugliese di libri in braille. Non mancherà il ritorno dell’arte tipografica con Pulcinoelefante, Disegnograve, Il Buon Tempo, Enrico Damiani e Rottecontrarie. Saranno presenti editori per audiolibri come Voce in capitolo e tanti editori di qualità per i bambini, che puntano a valorizzare la storia locale o precisi generi letterari (fantasy, letteratura straniera, poesia, ecc.). Presenti anche gli editori Marcos y Marcos e Altreconomia. La rassegna della Microeditoria è organizzata dall’associazione culturale L’Impronta, con la collaborazione del Comune di Chiari e della Fondazione Cogeme Onlus, con il patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Brescia e dalla Consigliera di Parità della Provincia di Brescia, sotto l’auspicio del Centro per la promozione della lettura. Alla Microeditoria ci sarà inoltre il primo incontro tra il presidente di ADEI (la neonata Associazione degli Editori Indipendenti) Marco Zapparoli, fondatore della casa editrice Marcos y Marcos, con il sottosegretario all’editoria Vito Crimi. La Rassegna della Microeditoria è sostenuta da: Vivigas; Fondazione Cogeme onlus; Chiariservizi; Farco; Itas Piccolo Valerani Assicurazioni Chiari; Valledoro; Cattolica Assicurazioni. Ingresso libero a tutti gli eventi.

La Microeditoria che non si esaurirà il 4 di novembre perché il 18 novembre a Orzinuovi ci sarà una rassegna dedicata agli editori indipendenti del fumetto.

Rassegna della Microeditoria dal 2 al 4 novembre
Villa Mazzotti, in viale Mazzini 39, Chiari (Brescia)
Venerdì 2 dalle 20.30
Sabato 3 e domenica 4 novembre dalle 10 alle 20
Ingresso libero
• info@rassegnamicroeditoria.it • + 39 339 6073551

Lucca Comics and Games 2018, la cultura della fantasia in tutte le sue forme a cura di Elena Romanello

24 ottobre 2018

hgjcw_t

Ormai è iniziato il conto alla rovescia è iniziato: dal 31 ottobre al 4 novembre torna Lucca Comics and Games, una delle più importanti fiere dedicate al fumetto e alla cultura nerd a livello europeo e mondiale e la più importante italiana.
Come capita ormai dal 2006 (prima la kermesse si svolgeva nel Palazzetto dello Sport in una zona periferica, ormai troppo piccolo per le esigenze di un fandom in crescita) il centro storico dentro le mura della città medievale toscana si animerà di case editrici, fumetterie, disegnatori, scrittori, cosplayer, bancarelle dell’usato, gadget, artigianato e tanto altro ancora, per una festa condivisa e amata da tutta la cittadinanza.
Come sempre, il programma è denso e citare tutto è impossibile, ma ecco alcuni punti fermi interessanti da tener d’occhio.
Torna nello spazio Carducci l’editoria libraria in tema fantastico, con nomi sia grossi che indipendenti, con novità e autori, per parlare dei successi degli ultimi anni ma anche per scoprire nuove voci e storie. Tra gli altri si segnala la presenza di Mondadori, Fanucci, Runa edizioni, Plesio, Rizzoli. E’ confermata la presenza dei principali editori di graphic novel, come Beccogiallo e le sue opere di graphic journalism, Bao con le sue proposte tra realtà e fantasia, Magic Press, Coconino, Bonelli, e due spazi a parte in due diverse piazze cittadine, uno per Panini Comics e l’altro per Star Comics, a raccontare due realtà che hanno cresciuto varie generazioni attraverso varie linee editoriali, come per esempio Kappalab, che da anni propone libri ispirati alla cultura dei manga e degli anime.
Confermato lo spazio della Japan Town, per gli amanti di manga, anime e cultura nipponica, con tante iniziative, incentrate in particolare sul quarantennale di Goldrake, ma anche sulla presenza a Lucca di Leiji Matsumoto, autore di Capitan Harlock, a cui verrà dedicata una mostra.
Tantissimi gli ospiti, provenienti dal mondo dei fumetti, del doppiaggio, del cinema, della letteratura. Tra i tanti, alcuni ormai fissi all’evento, spiccano per quello che riguarda la narrativa Pierdomenico Baccalario, Paolo Barbieri che presenta il suo nuovo art book sugli Unicorni per Lo Scarabeo, Barbara Cantini con la sua Mortina, Edoardo Stopacciaro, doppiatore e con il nuovo libro della sua saga fantasy in anteprima per La Corte editore, l’illustratore di romanzi fantasy Ciruelo, Alessia Mainardi con la nuova edizione della serie di Avelion, Benjamin Lacombe che avrà una mostra dedicata alle sue tavole con cui ha illustrato copertine e fiabe, Michael J. Sullivan ospite con i suoi fantasy dello stand Armenia, Licia Troisi con l’ultimo romanzo della Saga del Dominio e ovviamente l’attesissima Robin Hobb, uno dei nomi di punta dell’attuale narrativa fantastica, grazie alla Serie dei Lungavista.
Tra gli altri ospiti, si spazia da fumettisti del calibro di Zerocalcare, Mirka Andolfo, Arthur e Neal Adams, Vittorio Giardino, Trevor Hairsine, Leo Ortolani a personalità dello spettacolo come i registi Ruggero Deodato e Paolo Virzì, l’interprete della serie cult Buffy the vampire slayer Nicholas Brendon, il pilota di Formula uno Jean Alesi, il doppiatore di Capitan Harlock Gianni Giuliano, i musicisti Enzo Draghi e Lacuna Coil, e altri ancora che si aggiungeranno.
Per ulteriori informazioni, soprattutto quelle pratiche sull’accesso alla fiera e sui vari eventi, visitare il sito ufficiale della manifestazione.

L’edizione autunnale di Romics

5 ottobre 2018

conferenza_stampa_0

Dal 4 al 7 ottobre torna Romics, la fiera di Roma dedicata a fumetti e cultura nerd, giunta alla ventiquattresima edizione nello spazio della fiera di Roma, e già distintasi in giro per il manifesto con una splendida immagine di uno degli ospiti d’onore, l’illustratore Paolo Barbieri.
Il programma è denso di ospiti e i padiglioni dello spazio fieristico ospiteranno tutto quello che fa parte del mondo dell’immaginario, stand, incontri, cosplayer, editori, autori, gadget, libri e fumetti tra novità e collezionismo, workshop.
Nelle tante proposte di quattro giorni che si annunciano come interessanti si segnalano l’opera di Charlotte Gastaut, illustratrice e fumettista attenta al mondo della moda, il tributo a Marco Gervasio, illustratore Disney, il poliedrico Chris Warner, attivo tra  Marvel, DC Comics, WildStorm e Dark Horse Comics, gli approfondimenti sui trent’anni della Pixar, l’esperienza in Giappone di Igort.
I fumetti saranno declinati anche in modo insolito, parlando per esempio di Graphic Journalism, storie a vignette sulle problematiche di oggi e di ieri, con approfondimenti sul Sessantotto e sul centenario della Grande Guerra, senza dimenticare riflessioni sul fumetto oggi, tra mercato e Street Art.
Chi legge fumetti legge anche libri, e tra gli autori ospiti si segnalano Simonetta Agnello Hornby, Matteo Strukul, Marcello Simoni e Romano De Marco: si segnala uno spazio sulla letteratura per ragazzi e varie sinergie con il mondo delle biblioteche e delle librerie.
Per quello che riguarda le mostre si segnalano il tributo a Diabolik di Sergio Zaniboni, i 25 anni della Scuola Romana di Fumetti, le celebrazioni dei compleanni di Evangelion e Utena e  Sogni e incubi del grande cinema di genere: fantascienza, fantasy e horror.
Nelle conferenze si parlerà tra l’altro di come sono cambiati fumetti, musica e costumi con Stefano Casini, autore de Gli anni migliori, delle novità della casa editrice Shockdom, del già citato Diabolik, dei maestri italiani del giallo tra storico e contemporaneo, delle biografie  a fumetti di grandi artisti, dell’illustrazione con Paolo Barbieri, di edicole e librerie, della graphic novel Salvezza di Marco Rizzo e Lelio Bonaccorso sulla nave Aquarius.
Non mancano  la gara cosplay, con il Romics Cosplay Award, con le selezioni internazionali per le grandi gare mondiali del World Cosplay Summit di Nagoya (Giappone) e la Yamato Cosplay Cup International di San Paolo (Brasile) e il Movie Village sul cinema di genere, con le novità dei prossimi mesi, da Venom Animali fantastici: i Crimini di Grindewald.
Il programma completo, con anche gli eventi Off in giro per Roma, è disponibile nel sito ufficiale della manifestazione Romics.

A Torino l’edizione 2018 di Portici di carta

3 ottobre 2018
Portci di carta 2017 Torino sabato 7 ottobre

Portci di carta 2017 Torino sabato 7 ottobre

Il 6 e 7 ottobre il centro di Torino, da piazza Carlo Felice a piazza Castello, si animerà per la dodicesima volta con la manifestazione Portici di carta, una delle più amate dai torinesi e non solo. Un evento che giunge dopo un periodo non facile per la Fondazione del libro e della cultura, organizzatrice di Portici di carta e del Salone del libro e dopo un anno durante il quale hanno chiuso varie librerie e fumetterie sotto la Mole.
Protagonista di quest’edizione è Pippi Calzelunghe, icona femminista della letteratura per l’infanzia e non solo, creata sessant’anni fa da Astrid Lindgren e ancora oggi popolarissima per la sua forza innovativa.
Il percorso si snoderà attraverso 123 librai di Torino e provincia ed editori piemontesi: a loro si aggiungono in piazza Carlo Felice i bouquinistes del Libro ritrovato, in un’edizione speciale di due giorni oltre a quelle solite che animano ogni prima domenica del mese la piazza davanti a Porta Nuova con veri e propri tesori. Gli espositori saranno organizzati in 19 tratti tematici a seconda delle loro specializzazioni.
Il grosso degli eventi e delle conferenze saranno tra l’Oratorio di San Filippo in via Maria Vittoria 5 e il Circolo dei lettori in via Bogino 9, ma sono da segnalare in piazza San Carlo lo spazio bambini e il Bibliobus, presentato qui e per portare i libri in luoghi non serviti dalle biblioteche, e gli incontri ai Giardini Sambuy, con lo spazio per il bookcrossing.
Tra gli ospiti, si segnalano Nando dalla Chiesa, Margherita Oggero, l’autore brasiliano João Paulo Cuenca,  Aldo Cazzullo Luigi Lo Cascio che debutta come scrittore, Elena Varvello, Benedetta Cibrario, Valeria Parrella e le autrici del Concorso letterario nazionale Lingua Madre. Gli editori ospiti di quest’edizione sono Emons Audiolibri e Gallucci Editore.
Tornano anche le passeggiate letterarie, sulle orme di autori come Edmondo De Amicis, Guido Gozzano, Fruttero e Lucentini, Primo Levi, Natalia Ginzburg, Younis Tawfis, Amara Lakhous, Giovanni Arpino e Mario Soldati, tra il centro e San Salvario.
Le librerie di Portici di carta sono aperte sabato dalle 10 alle 24, domenica dalle 10 alle 20, il programma completo è nel sito ufficiale di Portici di carta.

Stranimondi 2018 a Milano a cura di Elena Romanello

2 ottobre 2018

654x368

Il 6 e 7 ottobre torna a Milano, negli spazi della Casa dei Giochi in via Sant’Ugozzone 8 Stranimondi, la convention dedicata al mondo del fantastico letterario, con case editrici indipendenti, convegni, conferenze e incontri con gli autori, tra gli eventi più amati nel nostro Paese intorno a generi considerati di nicchia ma in realtà capaci di crescere di anno in anno, tra editoria indipendenti e grossi colossi.
All’interno di Stranimondi si svolgono altri eventi, come i Delos Days, approfondimenti su dove vanno i generi del fantastico oggi e Weirdiana, convention dedicata alla narrativa Weird. Tra gli argomenti di cui si parlerà ci sono i Paesi emergenti dove si scrive nuova fantascienza, dalla Cina all’Africa, la diversità nel fantastico, da Frankenstein La forma dell’acqua, i cinquant’anni dell’allunaggio, le attività del Mufant, Museo del fantastico di Torino, l’opera di Lovecraft, le traduzioni della saga del Trono di spade di George R. R. Martin, il realismo fantastico, il fantasy da Ariosto ad oggi.
Tra gli editori presenti si segnalano i nomi di Watson, Elara, Tabula Fati, Nero Press, Delos Books, Zona 42, Runa, Plesio, La Ponga, Hypnos, Alia Evo, Future Fiction, Acheron e altri, con novità e autori agli stand.
Nutriti gli ospiti, con l’autore britannico Ian McDonald, che nei suoi libri mescola fantastico e tematiche sociali, Michele Mari, capace di rileggere la narrativa gotica, Licia Troisi, l’autrice fantasy italiana più letta non solo nel nostro Paese reduce dall’aver terminato la saga del Dominio con il terzo volume di prossima uscita, Bruno Bozzetto, il maestro dell’animazione italiana, l’illustratore Gregory Panaccione, il copertinista Max Bertolini e Dario Tonani, che presenterà la sua ultima fatica, Naila di Mondo9, ambientata in un universo fantastico steampunk e attesissimo dagli appassionati.
Il programma completo, con tutte le diverse possibilità di accesso alla manifestazione, è disponibile nel sito ufficiale della manifestazione Strani mondi.

L’edizione 2018 di Fantastika a cura di Elena Romanello

18 settembre 2018

FantastikA2018

Il 22 e 23 settembre torna a Dozza, in provincia di Bologna, Fantastika, manifestazione biennale dedicata al fantasy e fantastico in tutte le sue forme (come suggerisce il nome) e quest’anno, forte del successo ottenuto nel 2016 coinvolgerà tutto il borgo storico, non solo la rocca sforzesca, con laboratori, workshop, mostre e conferenze.  Organizza e presiede l’Organizzazione italiana di Studi tolkeniani (AIST).
I visitatori potranno acquistare libri, fumetti, oggetti, illustrazioni, magliette e tanto altro negli stand posizionati all’interno della manifestazione.
Tra gli eventi in programma la presentazione del Calendario Lords of the Ring 2019, con vari artisti italiani, a cominciare da Paolo Barbieri, ideatore dell’iniziativa, insieme a Alberto Dal Lago, Edvige Faini, Angelo Montanini, Dany Orizio, Lucio Parrillo e Ivan Cavini, ideatore delle decorazioni del Museo Greisinger di Jenins in Svizzera. Il calendario verrà presentato il 22 alle ore 15.
Inoltre si parlerà del lato oscuro delle fiabe, di draghi in varie culture, a cominciare da quella italiana, di illustrazioni con Paolo Barbieri e Emanuele Vietina, del fantasy in casa Bonelli con Michele Rubini, partendo ovviamente da Dragonero, di fantascienza russa con l’artista Luca Solo Macello, di Dylan Dog, della mitologia moderna dei Supereroi, del fantasy oggi in Italia e non con i suoi temi, da Tolkien a Game of thrones, della nuova traduzione del Signore degli anelli con Loredana Lipperini, di Ursula K. Le Guin, dei quarant’anni di Goldrake con Marco Pellitteri e di molto altro ancora.
I biglietti costano otto euro per gli adulti, quattro per i ragazzi dai 10 ai 16 anni, con la possibilità di un abbonamento per i due giorni rispettivamente a dieci e cinque euro. L’ingressi è gratuito per i bambini fino a nove anni, i disabili e i cosplayer.
Per ulteriori informazioni visitare il sito della manifestazione.

L’edizione 2018 di Alecomics a cura di Elena Romanello

11 settembre 2018

alecomics

Sabato 15 e domenica 16 settembre torna Alecomics, la manifestazione dedicata a fumetti e cultura nerd ospitata ormai per la quarta volta presso la Cittadella di Alessandria, ad ingresso gratuito e diventata forse l’evento in tema più amato dagli appassionati e cultori del Piemonte.
Gli spazi di uno dei complessi militari storici più interessanti e vasti si animeranno anche quest’anno di eventi, conferenze, stand di fumetterie, librerie e gadget, di creativi e artigiani nel settore del fantastico, di cosplayer, di gruppi di animazione dei più importanti fenomeni plurimediali degli ultimi anni, da Star Wars Harry Potter, da Il signore degli anelli Once upon a time.
Tra le altre cose, si parlerà dei quarant’anni di Goldrake, del cult Lupin III, dei nuovi titoli delle edizioni Inkiostro, dei racconti di Tolkien, di Dylan Dog e del compleanno di Brendon. Le mostre saranno incentrate sul genere giallo e thriller e sui suoi rapporti con i fumetti: spazio ad un’icona come Diabolik, ma anche ad interpretazioni della letteratura gialla da parte di vari illustratori, a giovani e giovanissimi che si confrontano con il noir e alle immagini della serie Il gatto killer.
Tra gli ospiti, si segnalano per quello che riguarda la musica i Team Rocket Band e la mitica Cristina d’Avena, l’autrice Bonelli Lola Airaghi, il graffiante Don Alemanno, il disegnatore Disney Emanuele Baccinelli, il poliedrico Sergio Badino, in forza in molte case editrici e docente di fumetto, la scrittrice e sceneggiatrice di Dylan Dog Paola Barbato, Ivan Calcaterra autore di Nathan Never, Stefania Caretta delle edizioni Inkiostro, il veterano Claudio Chiaverotti, l’illustratrice e autrice Federica di Meo, l’esperto di cultura nerd Fulvio Gatti, lo scrittore e disegnatore Sergio Giardo,  Paolo Mottura della scuderia di Topolino, Bepi Vigna veterano Bonelli e altri ancora, con più generazioni di persone che hanno trovato la loro strada in quelle che non sono solo storielle banali.
Ad Alecomics si potrà ascoltare musica, partecipare a dimostrazioni di giochi di ruolo dal vivo, incontrare autori e autrici anche indipendenti che hanno il loro stand, acquistare libri e fumetti, anche scontati, fare foto ai cosplayer, confrontarsi con tante realtà di un mondo che non smette mai di crescere e rinnovarsi.
Il programma completo è nel sito ufficiale.

Harry Potter in mostra a Milano

25 luglio 2018

516C’è tempo fino al 9 settembre per visitare a Milano alla Fabbrica del Vapore Harry Potter The Exhibtion, mostra dedicata ad uno dei più grandi fenomeni dell’immaginario fantastico contemporaneo, letterario prima e cinematografico dopo: l’evento infatti festeggia i vent’anni dalla pubblicazione del primo libro ed è l’unica tappa nel nostro Paese di una esposizione che ha già toccato varie città all’estero.
La mostra parte da come il mondo di Harry Potter è stato visto negli otto film usciti tra il 2001 e il 2011, con spezzoni proiettati su maxi schermi e la ricostruzione dei set con i luoghi simbolo come la capanna di Hagrid, il negozio degli scherzi magici di Fred e George Weasley, la Foresta proibita, il dormitorio di Grifondoro a Hogwards, il treno e la serra di Erbologia con le famose e famigerate mandragole.
Nelle varie sezioni sono presenti oggetti, copie dei libri, locandine, foto di scena e altro materiale proveniente dai set originali, per un tributo ad un mito del nostro tempo, raccontando quello che è stato uno dei più grandi sforzi produttivi e recitativi del cinema anglosassone.
Infatti la serie di Harry Potter ha lanciato nel mondo della Settima Arte alcuni giovanissimi e giovanissime, che  si stanno rivelando i volti di riferimento per la generazione dei Millenials, ma ha fatto conoscere ad un pubblico molto vasto i grandi nomi di cinema e teatro inglese, come Maggie Smith, Kenneth Branagh, Ralph Fiennes, Emma Thompson e il compianto Alan Rickman.
Lo spazio di via Procaccini 4, un’area ex industriale recuperata per attività culturali e eventi, racconta quindi in 1600 metri quadrati un mondo fantastico che ha avvicinato tanti giovanissimi e non alla letteratura e ad un cinema capace di coniugare intrattenimento e qualità, con un percorso interattivo, con tanto di smistamento iniziale e poi partecipazione a tanti momenti, partita di Quidditch compresa.
La mostra ha anche il suo bookshop con gadget, locandine, cartoline e tanti libri, sia i romanzi che i vari volumi che sono usciti negli anni sui film.
Harry Potter The Exhibtion  è aperta il lunedì dalle 15 alle 22, martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 22, venerdì, sabato e domenica dalle 10 alle 23. E’ possibile acquistare il biglietto al momento ma si consiglia di farlo o on line o nei punti vendita di Viva Ticket. Per ulteriori informazioni visitare il sito ufficiale.

La Festa delle Ombre lunghe al Mufant di Torino (8-10 giugno) a cura di Elena Romanello

6 giugno 2018

Il Mufant, Museo del fantastico e della fantascienza di Torino in via Reiss Romoli 49 bis organizza da venerdì 8 a domenica10 giugno la seconda edizione della Festa delle Ombre lunghe, una rassegna tra i mille modi di narrare storie immaginarie ma magari molto attuali.
La Festa delle Ombre lunghe è ideata dal Club Villa Diodati, un coordinamento che unisce appunto il Mufant,  il TOHorror Film Fest e la Libera Università dell’Immaginario. L’idea dell’evento nasce dal voler omaggiare tre interpreti iconici del cinema gotico degli anni Cinquanta e Sessanta, Peter Cushing, Christopher Lee e Vincent Price, nati proprio in questi giorni.
Si parlerà di cinema, di teatro, di musica, di impatto sociale sul territorio in periferia del Mufant e del suo futuro vicino, il MuPin, Museo piemontese dell’informatica, di nuove mostre e spazi, quali la mostra Memorie di città future con materiale delle collezioni dello studioso di Jules Verne Piero Gondolo della Riva e la sezione sul film indipendente Il magico Natale di Rupert.
Letteratura e fumetti avranno un ruolo centrale, con tavole rotonde, presentazioni, approfondimenti e la presenza di operatori e autori del settore.
Infatti venerdì 8 dalle 15 e 30, si parlerà con Orazio Labbate di atlanti fantastici, con Gian Piero Grandi, psicologo specializzato in problematiche di infanzia e adolescenza, di fantasmi del folklore e non, con Massimo Centini e Franco Pezzini del fondamentale bicentenario di Frankenstein e di come si sta muovendo il fantasy oggi con ospiti come le studiose di Tolkien Chiara Nejrotti e Luisa Paglieri, reduci dall’evento Sentieri tolkeniani.
Sabato 9 giugno ci sarà un doveroso omaggio allo scrittore e traduttore Sergio Altieri, a cura di Danilo Arona e Alessandro Defilippi, una tavola rotonda su chi oggi si cimenta con il genere gotico n Piemonte con Arona, Fabrizio Borgio, Maurizio Cometto, Davide Mana e Christian Sartirana e la presentazione del fumetto Paranoyd Boyd di Andrea Cavaletto.
Domenica 10 giugno si parlerà di fantascienza in Piemonte con il confronto Futuri a Nord-Ovest a cui parteciperanno Enrica Zunich, Davide Del Popolo Riolo, Antonio Fazio, Marco Perello e Franco Ricciardiello e del genere della distopia con Leonardo Patrignani.
Oltre a eventi e conferenze, al Mufant ci saranno anche vari stand di realtà attive nel fantastico, come la casa editrice Acheron Books, la libreria Vecchi e nuovi mondi e il Doctor Who Italian Fan Club, che propone tra le altre cose alcuni libri usciti sulla celebre e longeva serie TV in Italia e nel Regno Unito. Inoltre si potranno conoscere e scoprire i libri di tre autori del territorio torinese, e cioè  Alessandro Del Gaudio con la sua ultima fatica fantasy Aurora d’Inverno, Federico Ghirardi con la saga Bryan di Boscoquieto appena completata per la Corte editore e Cristina Vitagliano, autrice delle fiabe gotiche Dark Phantasy e del weird Il cuore quantistico.
Un’occasione quindi per scoprire e conoscere una serie di mondi che non stancano mai e che sono infiniti, come infinita è la fantasia.

:: Il Salone del libro 2018 a cura di Elena Romanello

28 aprile 2018

Sal To 18

Dal 10 al 14 maggio torna al Lingotto di Torino, nei tre padiglioni ufficiali e nel cinque messo a disposizione da GL Events in attesa di una nuova sistemazione, il Salone del libro, il secondo dell’era La Gioia dopo il successo dell’anno scorso. Una kermesse che si annuncia ancora più ricca, con il ritorno dei grossi gruppi editoriali e pare spazi aggiunti sotto tecnostrutture per ospitare tutti.
La Francia è il Paese ospite quest’anno, nel cinquantesimo anniversario del Maggio parigino, con scrittori e scrittrici delle ultime generazioni, anche appartenenti ad altre etnie naturalizzate francesi: tra i nomi presenti sono da segnalare quelli di Jacques Attali, ex consigliere di Mitterand, di Joel Dicker, caso letterario grazie ai suoi thriller, del giornalista politico Olivier Guez, del filosofo Edgar Morin, della scrittice algerina parigina d’adozione Kaouther Adimi, dell’illustratrice Charlotte Gastault, dell’autore di graphic novel Fabien Toulmé.

Tanti ovviamente anche i nomi italiani, molti ospiti fissi del Salone ogni anno, come Roberto Saviano, Niccolò Ammaniti, Licia Troisi, Bernando Bertolucci, Luca Guadagnino, Philippe Daverio, Vittorio Sgarbi, Sandra Petrignani, Romana Petri, Alessandro d’Avenia, Eraldo Affinati, Daria Bignardi, Piero Angela, Matteo Strukul, Vito Mancuso, Vanni Santoni. Tra i nomi stranieri e non francesi che parteciperanno, ci sono il nuovo premio Pulitzer Andrew Sean Greer, il premio Nobel Herta Muller, la scrittrice irlandese Lisa McInerney, e Alicia Giménez-Bartlett, che presenta la nuova indagine di Petra Delgado.

Si parte il 9 con una serata alle OGR in cui vari ospiti si confronteranno sulle domande «Chi voglio essere?»; «Perché mi serve un nemico?»; «A chi appartiene il mondo?»; Dove mi portano spiritualità e scienza?»; «Che cosa voglio dall’arte: libertà o rivoluzione?».
Tanti i percorsi proposti, dalla narrativa per ragazzi al Bookstock Village a Solo Noi Stesse con i racconti sulle donne con tra le altre ricorrenze il duecentesimo anniversario di Frankenstein di Mary Shelley, Anime Arabe, il concorso Lingua Madre, Music ‘n Books su musica e libri, Il mondo a figure sulle graphic novel con come ospiti Igort e i nuovi Quaderni giapponesi e Angel de la Calle e i suoi ricordi della dittatura cilena in Ritratti di guerra.

A proposito di fumetti, Lucca Comics and Games inizia una collaborazione con il Salone del libro di Torino, presentando la manifestazione 2018 e curando un incontro in particolare su Assassin’s Creed, dove si parlerà di Egitto reale e fantastico con Christian Greco. La sezione sul fantastico, Mondi immaginari, sarà curata anche ques’anno da Loredana Lipperini, con in particolare una tavola rotonda sulle autrici, con gli interventi di Michela Murgia e un omaggio a Game of thrones con i doppiatori italiani Edoardo Stopacciaro, anche autore fantasy, e Daniele Giuliani.
Un programma quindi intenso, che non si limita al Lingotto ma interessa tutta Torino con il Salone Off: tutte le informazioni e gli incontri sono nel sito http://www.salonelibro.it

:: La settimana di Torino che legge a cura di Elena Romanello

16 aprile 2018

Torinochelegge

Dal 16 al 23 aprile torna sotto la Mole Torino che legge, la settimana dedicata ai libri in contemporanea con la festa di san Giorgio, san Jordi in Catalogna, diventato nume tutelare a Barcellona e dintorni per chi ama il mondo della carta stampata e ormai un appuntamento irrinunciabile in vista del Salone del libro, per cui ormai è partito il conto alla rovescia.

In programma ci sono tantissimi eventi presso biblioteche civiche e specialistiche, Musei, scuole, librerie: tra i luoghi coinvolti ci sono tutte le Civiche torinesi, la Biblioteca Reale, vari biblioteche universitarie, il centro Binaria Book del gruppo Abele, La Piola di Borgo Vittoria, la Libreria Braccini, la Borgo San Paolo, la Gulliver, i licei Alfieri e D’Azeglio, il Centro studi Piero Gobetti, il Politecnico, il Polo del Novecento, la Cascina Roccafranca, il centro Alma Mater, il Circolo dei lettori, il centro Ladàan delle donne, il Mufant, Museo del fantastico, la Scuola Holden e altri ancora.

Si parte lunedì pomeriggio alle 17 e 30, quando alla Biblioteca Civica centrale verrano premiati i lettori forti delle Biblioteche torinesi. Tra gli altri eventi speciali, ricordiamo domenica 22 aprile con i giri con letture sul tram storico 3104 in partenza ogni mezz’ora da piazza Castello, la proiezione lunedì 23 aprile al cinema Romano con due spettacoli, uno alle 16 e uno alle 20 e 30, del documentario dedicato alla Biblioteca di New York, un seminario alle 17 al Campus ONU in corso Unità d’Italia e un approfondimento presso la Casa Circondariale Lorusso e Cotugno sul leggere in carcere.

Tra gli ospiti di questa edizione si segnalano i nomi di Margherita Oggero, Bruno Gambarotta, Sandra Petrignani, Carlo Greppi, Enrico Pandiani, Rocco Ballacchino, Ilaria Urbinati, Gianrico Carofiglio, Gian Carlo Caselli, Maurizio de Giovanni, Fulvio Gatti, Helena Janeczek.

Il programma completo della manifestazione, con gli incontri nel dettaglio, è disponibile nel sito http://www.torinochelegge.it