Archive for the ‘Premi letterari’ Category

:: 46° Premio Internazionale Flaiano di Letteratura: ecco i finalisti

13 giugno 2019

fb-img

La giuria tecnica, composta da Renato Minore, Donatella Di Pietrantonio, Antonella Di Nallo, Raffaele Manica e Raffaello Palumbo Mosca, ha selezionato:

Per la sezione di Narrativa:

“Gli ultimi giorni di Anita Ekberg”di Alessandro Moscé per Melville edizioni;
“L’invenzione del vento”di Lorenzo Pavolini edito da Marsilio;
“Almarina”di Valeria Parrella per Einaudi.

Per la sezione Narrativa giovani:

Una volta è abbastanzadi Giulia Ciarapica per Rizzoli;
“Cosa resta di male”di Gianmarco Soldi per Rizzoli;
Elena di Sparta”di Loreta Minutilli per Baldini&Castoldi.

Per il 18° Premio internazionale di Italianistica, volto a promuovere la diffusione della cultura italiana nel mondo, Isabella Camera d’Afflitto, Mariaconcetta Costantini e Andrea Moro, membri della giuria tecnica, hanno selezionato le seguenti opere:

“Eugenio Montale: Portami il girasole. Poesie scelte 1918-1980” di Hannimari Heino (da Helsinki), la cui opera rappresenta la prima pubblicazione della produzione poetica di Montale in lingua finlandese;

“Fellini’s Eternal Rome” di Alessandro Carrera (da Los Angeles), che vuol essere la prima indagine sistematica sull’uso che Fellini ha fatto delle fonti classiche;

“Gioventù, Pier Paolo Pasolini no seishun” di Chiseko Tanaka (da Tokyo).

I vincitori delle tre sezioni di Letteratura saranno decretati in diretta su Rete8 durante la serata del 6 luglio a partire dalle ore 20,30 all’Aurum di Pescara e saranno scelti dalla giuria popolare dei lettori del premio.

:: Premio Strega 2019: ecco la cinquina finalista

13 giugno 2019

cinquina-premio-strega-983x540

Ecco la cinquina finalista:

Antonio Scurati

M. Il figlio del secolo (Bompiani),

proposto da Francesco Piccolo -312 voti

Benedetta Cibrario

Il rumore del mondo (Mondadori),

proposto da Giorgio Ficara – 203 voti

Marco Missiroli

Fedeltà (Einaudi),

proposto da Sandro Veronesi -189 voti

Claudia Durastanti

La straniera (La nave di Teseo),

proposto da Furio Colombo – 162 voti

Nadia Terranova

Addio fantasmi (Einaudi),

proposto da Pierluigi Battista -159 voti

Appuntamento per la finalissima giovedì 4 luglio al Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia a Roma. Diretta su RAI 3.

:: Premio Chiara: Premio Savoia alla Cultura a cura di Valeria Giola

17 maggio 2019

Villa Recalcati

Piero Chiara è stato e sempre sarà uno degli scrittori più amati di tutti i tempi. Il suo stile narrativo, unico nel suo genere, quello spiccato senso del racconto, visto come un viaggio nei luoghi, nei tempi e nelle vicende dei personaggi, resterà sempre attuale, e oggi, è più vivo che mai. Sono molti gli autori contemporanei che vedono in Chiara il proprio mentore e lo sono altrettanti quelli che ne celebrano le innate capacità di stringere la narrazione intorno a fatti semplici e a illustri (o meno) personaggi che animano le pagine dei suoi scritti. Gli estimatori delle sue opere sono sparsi in tutta la penisola ma il fuoco che il suo intelletto accese, tanti anni fa, continua a scintillare nella terra che animò gran parte dei suoi racconti : Varese e i suoi dintorni.
Varese è una cittadina stretta tra i monti e i laghi, una meta affascinante, ricca di storia e di cultura. Un dedalo di vicoli, di strade lastricate, di piazze e giardini, pubblici e non, che le hanno donato l’appellativo di “Città Giardino”. Una perla nascosta che vuole farsi scoprire e amare.
A Varese, da trentun anni, l’Associazione Amici di Piero Chiara, raccoglie la memoria dello scrittore e la trasforma in eventi culturali di altissimo livello. Ogni anno, in un crescendo fantasioso, l’Associazione propone un premio letterario che, oggi, si divide in più sezioni: Inediti, Giovani, Fotografia e Videomaking. I temi trattati sono tra i più vari e, quest’anno, è “La Gentilezza” il fulcro creativo sul quale lavoreranno i partecipanti. L’Associazione, con il costante contributo delle più alte Autorità locali e non, lavora incessantemente, a sostegno di un’iniziativa che, negli anni, ha saputo dar voce a molti autori, alcuni dei quali giovanissimi.
A Varese, nella magica cornice di Villa Recalcati, già sede della Provincia, mercoledì 15 maggio, c’è stato un evento che ha coronato l’Associazione e tutti coloro che da anni mettono il proprio impegno a sostegno delle iniziative di cui sopra. Si tratta del “Premio Savoia alla Cultura”, un riconoscimento unico e prestigioso, conferito e consegnato dal Presidente del Gruppo Savoia e dal Principe Emanuele Filiberto.
L’aria che si respirava, in sala, era tanto solenne quanto vivace, complice una sincera stima che si percepiva tra tutti coloro che hanno animato la serata. Si è parlato di cultura, di quanto sia indispensabile continuare a sostenere le Arti. Si è evidenziato quanto sia illogico appoggiare una società che fugge dalla cultura e da tutto ciò che essa esprime. Si è capita l’importanza di continuare a proteggere e a divulgare lo studio e la conoscenza. Da qui, è facile immaginare come il tema della “Gentilezza”, vista come la forma più autentica di umanità, abbia toccato l’animo di tutti i presenti.
La serata è scivolata tra sorrisi, strette di mano, sentiti ringraziamenti e grande umanità. Il tempo si è stretto intorno a brevi ma toccanti letture, a saggi dal contenuto stimolante, a racconti che hanno ispirato alcuni dei vincitori delle passate edizioni del Premio. Il pubblico ha applaudito, coinvolto e commosso. Le note di un giovane ma talentuoso pianista hanno chiuso l’evento elevando il concetto di Arte a un continuo flusso di emozioni.
Questo è stato solo l’anticipo di ciò che ci riserverà il Premio Chiara edizione 2019.
Per ulteriori informazioni sul premio, sulla sua storia e sul programma in corso: http://www.premiochiara.it.

:: Premio Biella Letteratura e Industria: ecco i 5 finalisti

14 maggio 2019

Ieri, ultimo giorno del Salone del Libro di Torino 2019, sono stati annunciati i 5 finalisti del premio Biella Letteratura e Industria, eccoli (in stretto ordine alfabetico come ha tenuto a precisare Pier Francesco Gasparetto, presidente della giuria):

Rossana Balduzzi Gastini, con Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello (Sperling & Kupfer);

Giorgio Falco, con Ipotesi di una sconfitta (Einaudi);

Maurizio Gazzarri, con I ragazzi che scalarono il futuro (Edizioni ETS);

Alberto Prunetti, con 108 metri. The new working class hero (Laterza);

Eugenio Raspi, con Inox (Baldini + Castoldi).

Premio Speciale a Silvino Gonzato, con Lievito madre. Storia della fabbrica salvata dagli operai (Neri Pozza).

 

Ho partecipato all’incontro, almeno nella prima parte, e devo dire che è stato molto interessante, c’erano presenti la signora Rossana Balduzzi Gastini, autrice de Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello che ha parlato del suo libro con grande passione, incuriosendomi molto e Maurizio Gazzarri autore de I ragazzi che scalarono il futuro.

Ma devo dire che tutti i cinque i libri sono molto interessanti e meritano di vincere i 5mila euro, che saranno consegnati durante la cerimonia conclusiva, in programma il 16 novembre 2019 presso l’Auditorium di Città Studi di Biella. Per cui ho pensato sarebbe bello ospitare sul blog una recensione per ciascun libro. Ne parlerò con la mia redazione.

L’originalità del premio, credo unico in Italia, è mettere in luce libri che abbiano sia un valore letterario autentico che una storia legata ai temi dell’imprenditorialità, dell’inventiva, e della passione che muovono il mondo industriale italiano, valori che se non ci fossero, specie in questo periodo di crisi, ben più difficile sarebbe per il benessere delle nostre comunità. Pensiamo solo al caso Melegatti (il libro Lievito madre di Silvino Gonzato si è aggiudicato la Menzione Speciale) in cui gli operai non si sono arresi e hanno salvato un’azienda.

Modelli positivi, a cui ispirarsi, modelli di speranza, forza, e duro lavoro. Ma la passione soprattutto credo sia il vero segreto e ciascuno di questi libri trasmette e mette in luce proprio questa forza. Per cui appuntamento a novembre, sono proprio curiosa di sapere quale libro sarà scelto per il premio.   

:: A Raul Montanari, autore de “La vita finora” (Baldini + Castoldi), il Premio letterario LA PROVINCIA IN GIALLO

14 aprile 2019

La vita finoraVince l’edizione 2019 del Premio letterario “La Provincia in Giallo” Raul Montanari autore del romanzo “La vita finora” edito da Baldini + Castoldi, romanzo sul cyberbullismo diffuso tra i giovani.

Il premio, organizzato dal Rotary Club Cairoli, con una Giuria presieduta da Mino Milani e formata da Bianca Garavelli, Andrea Maggi, Giuliano Pasini, Flavio Santi, è arrivato alla sua ottava edizione ed è nato per mettere in risalto testi di narrativa che appartengono al genere “giallo noir” di Autori italiani, o che scrivano in lingua italiana, che abbiano scelto l’ambientazione provinciale.

Gli altri finalisti erano: Mariolina Venezia, in gara con “Rione Serra Venerdì” (Einaudi) e Fulvio Ervas, “C’era il mare” (Marcos y Marcos).

Motivazione del premio:

Il romanzo trasferisce la grande tradizione del noir in un contesto provinciale, mettendo in scena un apocalittico confronto tra forze generazionali contrastanti, di assoluta attualità. Ciò che è antico sembra essere scritto nella roccia in questo ambiente rarefatto, dove le catene montuose paiono garantire l’esclusione dalle leggi del tempo e dello spazio. Ma è solo apparenza: la caduta dell’alleanza fra genitori e docenti, propria del mondo adulto, si ripercuote sulla fragilità, travestita da forza arrogante, del mondo degli adolescenti.
La scrittura evocativa e la singolare capacità di creare trame dell’autore si fondono in una storia di tensione dal ritmo incalzante, in cui i peggiori incubi prendono corpo e voce, mostrandoci in un crescendo inquietante i mali estremi della nostra società.
Bianca Garavelli

Premio speciale “La Provincia di Pavia in Giallo” a Paola Mizar Paini, “La casa delle ombre” (Fratelli Frilli).

Per la saggistica di genere giallo “Premio Giuseppe Lippi” a Eleonora Carta, “Breve storia della letteratura gialla” (Graphe.it Edizioni.
Il premio è stato istituito in ricordo del compianto Giuseppe Lippi, membro di Giuria scomparso di recente.

Il premio letterario La Provincia in Giallo è sostenuto da ILPRA Packaging Solutions, dal Comune di Garlasco e dal Rotary Club Cairoli.

www.laprovinciaingiallo.it

:: Segnalazione: Il premio letterario NERO SU GHIACCIO

5 aprile 2019

Premio Nero su GhiaccioRiceviamo e segnaliamo:

In occasione della 2° edizione del festival letterario MONTAGNE IN NOIR, che si terrà a Bardonecchia dal 6 all’8 settembre 2019, l’asssociazione Torinoir, in collaborazione con il giallo Mondadori, organizza il premio “Nero su ghiaccio”.

La premiazione si terrà domenica 8 settembre 2019 nel corso della 2° edizione del festival MONTAGNE IN NOIR. Il racconto vincitore sarà pubblicato nella collana IL GIALLO MONDADORI.

Per partecipare potete scaricare il bando del concorso a questo link (in bocca al lupo!): qui

:: Vince il Premio NebbiaGialla 2018: Barbara Baraldi con Aurora nel buio (Giunti)

16 settembre 2018

BarbaraBaraldi

Vince il Premio NebbiaGialla 2018 per la letteratura noir e poliziesca la dolcissima e bravissima Barbara Baraldi con il suo Aurora nel buio edito da Giunti. Da Liberi di scrivere le nostre congratulazioni!

Alla vincitrice è stata assegnata un’opera realizzata dall’artista Massimo Bassi che vedete nella foto.

Barbara Baraldi si è aggiudicata il premio con un totale di 19 voti.

A seguire Paola Barbato, Non ti faccio niente, Piemme, con voti 14, Daniele Bresciani Nessuna notizia dello scrittore scomparso, Garzanti, con voti 8 e Giuseppe Di Piazza, Malanottata, Harper Collins, con voti 7.

:: Premio NebbiaGialla per la letteratura noir e poliziesca 2018

28 maggio 2018

Annunciati i 16 semifinalisti
della IX edizione del Premio NebbiaGialla
per la letteratura noir e poliziesca 2018

Franco Vanni  – Il caso Kellan – Baldini + Castoldi
Danilo Chirico – Chiaroscuro – Bompiani
Alessandro Berselli – Le siamesi – Elliot
Luigi Romolo Carrino – Alcuni avranno il mio perdono – E\O
Valerio Varesi – Il commissario Soneri e la legge del Corano – Frassinelli
Daniele Bresciani – Nessuna notizia dello scrittore scomparso – Garzanti
Barbara Baraldi – Aurora nel buio – Giunti
Giuseppe Di Piazza – Malanottata – Harper Collins
Ilaria Tuti – Fiori sopra l’inferno – Longanesi
Federica Fantozzi – Il logista – Marsilio
Flavio Santi – L’estate non perdona – Mondadori
Gianluca Ferraris – Shaboo – Novecento
Paola Barbato – Non ti faccio niente – Piemme
Roberto Perrone – L’estate degli inganni – Rizzoli
Gabriella Genisi – Dopo tanta nebbia – Sonzogno
Roberto Centazzo – Operazione sale e pepe – Tea

Il nostro personale in bocca al lupo a Luigi Romolo Carrino, e Ilaria Tuti.

:: Siamo stati nominati al Blogger Recognition Award!

9 novembre 2017

Ho messo il punto esclamativo perchè sono davvero felice. Non sono ormai più un blog emergente, ma la segnalazione consente di far conoscere ai miei lettori altri 15 blog letterari, e questo mi fa molto felice.

Per cui per prima cosa ringrazio Sara di Milioni di particelle e accetto con piacere il Blogger Recognition Award a nome di tutta la redazione.

blogger-recognition-awards

Ci sono delle regole? Certo. Sono semplicissime e rendono possibile dimostrare il proprio apprezzamento per il lavoro di colleghe e colleghi che se lo meritano davvero.

Ecco le regole:

  1. Ringraziare il blogger che ti ha nominato e inserire il link al suo Blog
  2. Scrivere un post per mostrare il proprio riconoscimento
  3. Raccontare la nascita del proprio Blog
  4. Dare consigli ai nuovi blogger
  5. Nominare altri 15 blogger ai quali vuoi passare il segno di riconoscimento
  6. Commentare sul Blog di chi ti ha nominato e fornirgli il link al tuo articolo (anche sulla pagina Fb)

La nascita di Liberi di Scrivere

Nasce su Splinder nell’afosa estate del 2007. Non avevo bene in mente l’idea di fondare un blog letterario che sarebbe durato negli anni. Ma sapete avevo fatto diverse interviste ad autori noir e polizieschi che amavo moltissimo, tra cui il mitico James Lee Burke, pubblicate su un sito ormai scomparso “Word Factory”. Le raccolsi e le pubblicai sul nuovo blog, all’origine su per giù un contenitore per conservare le tracce di quegli articoli. Poi sono venute le recensioni, e da lì tutto il resto. E ora sono 10 anni di blogging continuativo!

Consigli ai nuovi blogger

Innazitutto benvenuti, nel bene e nel male siamo una grande famiglia, ed è bello così. C’è posto per tutti. Siamo quelli buoni, quelli che mettono a disposizione degli altri la loro grande passione per i libri. Consiglio dunque di esserne consapevoli e di non farsi abbattere dalle avversità. E di ostacoli ne incontrerete! Ma incontrerete anche tante belle persone, forse degli amici, o addirittura l’anima gemella (giuro un’ amica blogger si è appena sposata). Quindi andate avanti, pubblicate articoli, non vi fate demoralizzare dalle critiche anche le più feroci. Siate onesti, sinceri e rispettate a amate i vostri lettori. A volte sono davvero persone fantastiche che ci danno la forza e la determinazione di continuare a fare ciò che amiamo.

Ed ora i Quindici blog:

  1. https://radicalging.wordpress.com/
  2. https://lamelasbacata.wordpress.com/
  3. https://bookcoffeesite.wordpress.com/
  4. https://librinellamente.wordpress.com/
  5. https://sweetbooksme.wordpress.com/
  6. https://girodelmondoattraversoilibri.wordpress.com/
  7. https://ilmestieredileggereblog.wordpress.com/
  8. https://libriviaggianti.wordpress.com/
  9. https://lasaladatediunalettrice.com/
  10. https://lastanza101.wordpress.com/
  11. https://topedabibliotecablog.wordpress.com/
  12. https://lasiepedimore.wordpress.com/
  13. https://nessuncancellonessunaserratura.wordpress.com/
  14. https://rachelsandmanauthor.wordpress.com/?wref=bif
  15. https://lacampanadivetroblog.wordpress.com/

:: La lista dei venticinque romanzi noir candidati al Premio Scerbanenco 2017

7 novembre 2017

noirsito2016

La lista dei venticinque

1. Erica Arosio & Giorgio Maimone
Cinemascope, Tea

2. Biagio Bolocan
Il traduttore, Feltrinelli

3. Luigi R. Carrino
Alcuni avranno il mio perdono, E/O

4. Marco Consentino, Domenico Dodaro, Luca Panella
I fantasmi dell’impero, Sellerio

5. Luca D’Andrea
Lissy, Einaudi

(more…)

:: Vince le prix Violeta Negra 2017: Valerio Varesi con Le fleuve des brumes

10 ottobre 2017
Varesi

actudunoir.wordpress.com

Anche ques’anno si è svolto dal 6 all’ 8 ottobre il premio letterario poliziesco Violeta Negra organizzato da Toulose Polar de Sud, premio che per sua vocazione mette in luce romanzi noir o polizieschi tradotti in francese da una lingua del sud (spagnolo, italiano, greco, turco, portoghese, arabo…).

I sei candidati al premio quest’anno erano:

Santiago Roncagliolo: Peine capitale (Métailié)
Maurizio De Giovanni: Et l’obscurité fut (Fleuve)
Andreu Martin: Société noire (Asphalte)
Valerio Varesi: Le fleuve des brumes (Agullo)
Parker Bilal: Meurtres rituels à Imbaba (Seuil)
Giancarlo De Cataldo & Carlo Bonini: Suburra (Métailié)

con grande piacere segnalo la vittoria di un autore italiano:

Valerio Varesi: Le fleuve des brumes (Agullo) (Il fiume delle nebbie, Frassinelli).

:: Liebster Award 2017

9 settembre 2017

Forse i blog seriosi non partecipano a questo premio, ma noi non siamo un blog serioso, serio sì, ma non serioso. Ci piace giocare. Per cui accettiamo con vivo piacere di essere stati nominati dal blog La campana di vetro per il Liebster Award 2017.

liebster award

REGOLE

1. Ringraziare chi ti ha premiato.
2. Scrivere qualche riga (max 300 parole) per promuovere un blog interessante che seguite.
3. Rispondere alle 11 domande poste dal blog o dai blogger che ti hanno nominato.
4. Scrivere a piacere 11 cose di te.
5. Premiare a tua volta 11 blog.
6. Formulare 11 domande per i blogger che si nomineranno.
7. Informare i blogger del premio assegnato.

Promuovi un blog 

Non è prettamente un blog letterario (parla di cinema) ma a volte anche di libri è Il giorno degli zombi di Lucia. Tutte le volte che lo leggo mi sento meglio. Ha uno stile molto personale e irriverente.

Rispondi alle domande

  1. Cosa ti spinge a seguire un blog? Una sensazione, un colore, un’ idea, se mi innamoro di un blog di solito sono molto fedele, lo seguo negli anni.
  2. Cosa invece, immediatamente, ti fa chiudere il sito? La banalità, l’invadenza, i pop up che si aprono senza controllo, soprattutto.
  3. Ti senti in colpa quando, per noia o per scarso interesse, non riesci a terminare un libro? No, assolutamente, è una delle libertà del lettore abbandonare un libro che non piace.
  4. Team inverno o team estate? Importantissimo. Inverno.
  5. Ci sono periodi in cui senti maggiormente il bisogno di comprare libri? Io per esempio divento compulsiva quando sono triste. No, tutto l’anno, è più una questione economica.
  6. Preferisci acquistare i libri nelle librerie indipendenti o nelle grandi catene? Per motivi di praticità negli store online.
  7. Sottolinei i libri? Matita, evidenziatore, quel che sia. Di solito no.
  8. Qual è il libro che senti ti abbia “iniziato” al mondo della letteratura? Sono tanti, forse da ragazzina Jane Eyre.
  9. Ricordi, invece, il tuo primissimo libro? Sì, non il titolo, ma parlava di due fratellini rinchiusi in una torre per colpa di uno zio cattivissimo.
  10. Dolce o salato? Salato.
  11. Per quale motivo hai deciso di aprire un blog? In origine per raccogliere le interviste che facevo a scrittori stranieri, il primo in assoluto che intervistai fu James Lee Burke.

Undici cose su di me

  1. Amo la Cina e più in generale l’Oriente.
  2. Cucino un ottimo arrosto.
  3. Ho gli occhi verdi.
  4. Cammino tra la natura quasi tutti i giorni.
  5. Amo la natura e gli animali.
  6. Sono stonata.
  7. Non sopporto vedere maltrattare gli anziani.
  8. Adoro Parigi.
  9. Amo la pioggia.
  10. La mia stagione preferita è l’autunno.
  11. Non amo essere fotografata.

Nomino

  1. La lettrice rampante
  2. Mr Ink Diario di una dipendenza
  3. La libridinosa
  4. Giacomo Verri
  5. Bookshighway
  6. Come un killer sotto il sole
  7. Leggere in silenzio
  8. Contorni di noir
  9. L’Oeil de Lucien
  10. La biblioteca di Eliza
  11. Il piacere della lettura

Domande 

  1. Preferisci leggere di giorno o di sera?
  2. Cosa scatta dentro di te quando decidi di iniziare a leggere un libro?
  3. L’autore più trascurato, ma che tu da sempre adori.
  4. Un motivo per cambiare opinione.
  5. Narrativa o Saggistica?
  6. Il più grande scrittore di tutti i tempi.
  7. Ascolti musica mentre leggi, o preferisci il silenzio?
  8. Cosa non sopporti di leggere in un libro?
  9. Hai mai pianto leggendo un libro?
  10. Il film più bello tratto da un romanzo.
  11. La poesia più bella che hai letto. (Citami alcuni versi).