Archive for the ‘Solidarietà’ Category

:: Alcuni libri e un blog per capire cosa sta succedendo in Cile

6 novembre 2019

Cile - manifestazioni

Per cosa protestano i manifestanti cileni oppositori del governo? Per aiutarvi a capirlo consiglio alcuni libri, segnalatimi da Edicola edizioni, e un blog https://www.edicolaed.com/category/blog-it/ che raccoglie molti contributi, tradotti in italiano, per far luce sui recenti accadimenti. Tra i libri segnalo: di Lola Larra e Vicente Reinamontes A sud dell’Alameda. Diario di un’occupazione, poi di Carlos Reyes e Rodrigo Elgueta Gli anni di Allende, quelli che ci seguono da più tempo lo ricorderanno, vinse un’edizione del nostro Liberi di scrivere Award, poi di Pedro Lemebel Di perle e cicatrici, di María José Ferrada Kramp, e di Nona Fernández Space Invaders – Chilean Electric. Ecco spunti di riflessione ce ne sono parecchi e oggi con i social, che si possono usare anche in modo virtuoso, le testimonianze non mancano. Dunque informatevi dopo tutto il Cile non è così lontano e molti amici cileni ci leggono ed è importante conoscere le loro ragioni e fargli evitare l’isolamento. Se avete testimonianze, lasciatele liberamente nei commenti. Buona lettura!

:: Premio Biella Letteratura e Industria: ecco i 5 finalisti

14 Mag 2019

Ieri, ultimo giorno del Salone del Libro di Torino 2019, sono stati annunciati i 5 finalisti del premio Biella Letteratura e Industria, eccoli (in stretto ordine alfabetico come ha tenuto a precisare Pier Francesco Gasparetto, presidente della giuria):

Rossana Balduzzi Gastini, con Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello (Sperling & Kupfer);

Giorgio Falco, con Ipotesi di una sconfitta (Einaudi);

Maurizio Gazzarri, con I ragazzi che scalarono il futuro (Edizioni ETS);

Alberto Prunetti, con 108 metri. The new working class hero (Laterza);

Eugenio Raspi, con Inox (Baldini + Castoldi).

Premio Speciale a Silvino Gonzato, con Lievito madre. Storia della fabbrica salvata dagli operai (Neri Pozza).

 

Ho partecipato all’incontro, almeno nella prima parte, e devo dire che è stato molto interessante, c’erano presenti la signora Rossana Balduzzi Gastini, autrice de Giuseppe Borsalino. L’uomo che conquistò il mondo con un cappello che ha parlato del suo libro con grande passione, incuriosendomi molto e Maurizio Gazzarri autore de I ragazzi che scalarono il futuro.

Ma devo dire che tutti i cinque i libri sono molto interessanti e meritano di vincere i 5mila euro, che saranno consegnati durante la cerimonia conclusiva, in programma il 16 novembre 2019 presso l’Auditorium di Città Studi di Biella. Per cui ho pensato sarebbe bello ospitare sul blog una recensione per ciascun libro. Ne parlerò con la mia redazione.

L’originalità del premio, credo unico in Italia, è mettere in luce libri che abbiano sia un valore letterario autentico che una storia legata ai temi dell’imprenditorialità, dell’inventiva, e della passione che muovono il mondo industriale italiano, valori che se non ci fossero, specie in questo periodo di crisi, ben più difficile sarebbe per il benessere delle nostre comunità. Pensiamo solo al caso Melegatti (il libro Lievito madre di Silvino Gonzato si è aggiudicato la Menzione Speciale) in cui gli operai non si sono arresi e hanno salvato un’azienda.

Modelli positivi, a cui ispirarsi, modelli di speranza, forza, e duro lavoro. Ma la passione soprattutto credo sia il vero segreto e ciascuno di questi libri trasmette e mette in luce proprio questa forza. Per cui appuntamento a novembre, sono proprio curiosa di sapere quale libro sarà scelto per il premio.   

:: Il bambino che non poteva sorridere di Laura Stenico e illustrato da Kara Lafayette: un racconto per bambini il cui ricavato va a in beneficenza

14 dicembre 2018

1Davide è un bambino di otto anni che fa fatica a esprimere le sue emozioni con le parole. Jumper, invece, sa farlo ma non può permettersi di viverle. Dall’incontro di questi due mondi nascerà un’amicizia unica e formidabile.

Un racconto breve adatto ai bambini dai 4 anni in su (ma dagli 8 anni in su se il bambino o bambina leggerà in autonomia) che cerca di evidenziare l’importanza di saper comprendere e comunicare le proprie emozioni.

Il ricavato dalle vendite di questo libro effettuate da novembre 2018 a gennaio 2019 saranno devoluti a Save the Children per un progetto “Together- costruiamo insieme il futuro”, dedicato all’educazione ed inserimento lavorativo di profughi minori non accompagnati nelle città di Roma, Catania e Torino.

Il racconto in versione cartacea è disponibile su Amazon a questo link: qui

:: Audrey Hepburn – Un’anima elegante di Sean Hepburn Ferrer (Tea 2011) a cura di Marcello Caccialanza

14 dicembre 2017

hepburnUn libro raffinato per un regalo di Natale di sicuro effetto a quanti vedono in Audrey Hepburn, la stella più luminosa tra le icone indimenticate della frivola Hollywood.
Il suo fascino e la sua grazia accompagnano con dolcezza quella sua apparente fragilità disarmante, che si materializza in quel suo viso straordinario, ammaliatore di un gran numero di spettatori- in delirio- in ogni angolo del mondo.
Ci ha sicuramente conquistati, affascinandoci e seducendoci, nel momento in cui ha vestito i panni di Gigi, Eliza Doolittle e Holly Golightly. Ma per il figlio Sean, l’autore di quest’opera, lei è stata semplicemente e prima di tutto la mamma, la figura più importante della sua vita!
In questo libro fotografico e con ricordi tradotti in pensieri senza tempo, Sean offre ai lettori il primo vero ritratto più intimo di una donna a tutto tondo.
Ci accompagna, prendendoci per mano e con una particolare delicatezza, nel mondo più segreto dell’attrice più celebrata di Hollywood, raccontandoci, senza veli e senza fronzoli, la storia di sua madre dall’infanzia vissuta in Olanda al tempo del secondo conflitto mondiale; all’apice della sua carriera cinematografica, fino ai giorni nostri, lontano dalla freddezza della macchina da presa e dalla irriverenza dei paparazzi, assetati di gossip.
Sean guarda Audrey non come semplice fotografo; ma attraverso lo sguardo di un figlio adorante!
Audrey Hepburn, un’anima elegante” contiene circa 300 testimonianze tra fotografie, disegni (quelli della stessa diva) e documenti; molti dei quali ancora inediti.
Questo testo non è dunque la solita biografia fredda ed accademica, ma il dialogo oltre la morte tra un figlio e la propria madre!
Un dialogo in punta di piedi che ci presenta, a noi estimatori, il ritratto inedito di una donna tanto triste, quanto bella, una madre straordinaria per i suoi due figli. Una donna unica che ha abbandonato, senza se senza ma, la Mecca del cinema, prima per accudire le sue creature; poi per dedicarsi al ruolo di ambasciatrice dell’UNICEF, dove ha lottato, fino alla morte, in difesa della vita di milioni di bambini vittime della miseria e di tutte le sue conseguenze più nefaste.

Sean Hepburn Ferrer è nato nel mondo del cinema. Ha studiato in Europa, Svizzera ed Italia, parla correttamente molte lingue.
Ha sempre lavorato nei settori dello sviluppo, della regia, del marketing, della produzione e della post-produzione cinematografica.
Nel 1994 ha deciso di mantenere viva l’eredità spirituale di sua madre attraverso l’opera della Audrey Hepburn Children’s Fund, al quale ha devoluto e devolverà anche i propri guadagni originati dalla stessa vendita di questo libro.
Vive tra la Toscana e la California con sua moglie Giovanna e i suoi 3 figli: Emma, Gregorio e Santiago.

Source: libro del recensore.

:: Favole migranti, AA. VV. (Amazon, 2016)

26 dicembre 2016

favole-migranti_kdp

Il 22 dicembre 2016 è finalmente uscito “Favole Migranti”. Tutto è nato qui  e dalla risposta a questa semplice domanda: perchè non scrivere un ebook di favole e il ricavato darlo per migliorare le vite dei più piccoli, bambini e ragazzi, spesso non accompagnati, che in questi anni stanno attraversando il Mediterraneo per venire in Europa? Abbiamo aperto un gruppo su FB, siamo una cinquantina e tutti abbiamo collaborato secondo le nostre disponibilità. Abbiamo deciso di autopubblicarci su Amazon, e mettere l’ebook al costo di 2,99 Euro, per ogni singolo ebook venduto avremo un ricavo di 1,65 Euro. Tutto il ricavato sarà devoluto come donazione alle associazioni che si occupano di questi ragazzi.

Terremo conto di tutto e vi terremo informati, su quanto raccolto, e su quali saranno le associazioni.

I racconti sono: Il viaggio di Amir – Giulietta Iannone, Alle luci dell’alba – Giancarlo Vitagliano, Amir e l’albero incantato – Federica Guglietta, La piccola foglia – Piermario Ramello, Il gatto pop corn – Piermario Ramello, Una Cenerentola con gli scarponcini rossi – Fioly Bocca, Laila e il filo magico – Elisabetta Forte, La stellina salterina – Denise Colletta, Hope – Patrizia Fortunati.

Una menzione speciale merita Fede Ghira, anche lei ha scritto un racconto che per ora non è stato accluso, per motivi tecnici, alla raccolta, speriamo di poterlo fare in futuro.

Abbiamo comunque dei debiti di riconoscenza verso Luca Morandi e GDBee per la bella copertina, verso Mala Spina, per l’impaginazione dell’ebook, e verso Viviana Filippini e Federica Guglietta per le correzioni.

Se l’acquistate e notate refusi o altro, segnalateceli, che poi aggiorniamo le correzioni, grazie a tutti.

Supporter: Giulietta Iannone, Fede Ghira, Roberto Saporito, Maria Chiara Paone, Tor K. Morisse, Milvia Comastri, Giancarlo Vitagliano, Luigi Romolo Carrino, Matteo Strukul, Viviana Filippini, Andrea Storti, Stefano Cavallin, Alessandro Morbidelli, Daniela Distefano, Piermario Ramello,  Carlo Maria Pozzan, Fioly Bocca, Federica Guglietta, Lorenzo Mazzoni, Davide Mana, Enrico Astolfi, Patrizia Fortunati, Denise Colletta, Simone Giulitti, Elisabetta Forte, Laura Mondarini, Sofia Bucci, Cinzia Pelagagge, Cira Acunzo, Maria Rubino, Eleonora Pernarella, Cesare Gurrado Pastore, Silvia Mor Salusest, Enza Giglio, Francesca Bacaloni, Ibr Dramé, Alessia Carnevale, Simone Tribuzio, Luigi Palazzo, Frances Fahy, Francesca Iervese, Giulia Mirimich, Cocca Esposito, Enrico Tribuzio, Federica Tavaglione, Veronica Vittoria Esposito, Alessia Guglietta, Federica Pontieri, Marco Berto, Natascia Tripolino, Carmina Locci, Veronica Della Vecchia, e Alessandra Manfredi.

:: Alla prossima

30 giugno 2016

DSC09923

Tre mesi fa lanciai l’ iniziativa, Il pozzo di San Patrizio. Questi erano i mesi, il tempo che mi ero data per vedere se sarebbe stata accolta dai lettori. In caso contrario l’avrei chiusa. Senza drammi. Certo un po’ mi dispiace. L’idea di raccogliere fondi per donare libri mi sembrava bella, ma così è. Ringrazio l’unico sottoscrittore a parte me, e speriamo di potere riproporre il tutto in tempi più felici.

Totale raccolto: 27 Euro

Libri acquistati:

Il cielo sopra l’inferno. La drammatica storia vera di Ravensbrück il campo di concentramento nazista per sole donne.

L’ età dell’innocenza. Ediz. integrale (rilegato) di Edith Wharton – Newton Compton – 2015

Gita al faro. Ediz. integrale (rilegato) di Virginia Woolf – Newton Compton- 2015

Libri donati:

Associazione: Biblioteca Comunale Peppino Impastato, di Poggio Mirteto (RI) *

Titolo: L’ età dell’innocenza. Ediz. integrale (rilegato) di Edith Wharton – Newton Compton

Associazione: Spazio donna di Cascinaroccafranca di Torino

Titolo: Il cielo sopra l’inferno. La drammatica storia vera di Ravensbrück il campo di concentramento nazista per sole donne.

Associazione: Spazio donna di Cascinaroccafranca di Torino

Titolo: Gita al faro. Ediz. integrale (rilegato) di Virginia Woolf – Newton Compton- 2015

:: Attimi di noi, a cura dell’ Associazione di volontariato Adolescenti e cancro

11 giugno 2016

index

Una decina di giorni fa mi ha scritto Maricla Pannocchia, Presidente dell’associazione di volontariato Adolescenti e cancro con sede a Rosignano Solvay (LI), con una richiesta comune, ne ricevo centinaia di simili: le va di recensire un libro? Se non che il libro di cui mi parlava non è un libro comune, anzi è un libro molto speciale. E’ una raccolta di storie dal titolo “Attimi di noi – storie di adolescenti con tumore”, scaricabile gratuitamente in formato digitale, storie vere di diciannove dei ragazzi supportati dalla loro associazione che hanno o hanno avuto il cancro. Lo so la parola cancro fa paura, anche se bene o male ormai è molto comune, è entrata nelle famiglie di più o meno tutti. Se ne parla, soprattutto quando colpisce adulti e anziani, ma questa malattia tocca anche i giovani, gli adolescenti (tra i 13-19 anni) e i giovani adulti (tra i 20-30 anni). E questo libro è stato scritto proprio per sensibilizzare le persone su questa realtà. E’ uscito il primo febbraio, è un libro autopubblicato e ripeto è gratuito. Non è facile leggerlo, si vorrebbe cancellare il problema, non pensarci, ma non si possono cancellare le voci dei ragazzi che sono stati così coraggiosi da partecipare al progetto, così coraggiosi da affrontare la malattia. Per ringraziarli di queste testimonianze perciò vi invito a leggere le loro storie. Forse piangerete, forse vi commuoverete, forse vi arrabbierete, ma quello che è certo non potrete rimanere indifferenti o insensibili. I ragazzi hanno una grande forza, forse più degli adulti credono nella guarigione, avendo ancora tutta la vita davanti, e questa forza credo sia parte della medicina per sconfiggere il male. Sono storie che fanno bene, piene di una grande dignità, di rispetto, di altruismo, di sincerità.

Vi lascio la sinossi:

Sinossi: Che cosa vuol dire avere sedici, diciotto o vent’anni e sentirsi dire “hai il cancro”? Che ripercussioni ha su un giovane, una diagnosi ricevuta da bambino? Rispondono diciannove ragazzi supportati dall’associazione di volontariato Adolescenti e cancro in una raccolta in cui questi giovani ci raccontano le loro esperienze con la malattia: la diagnosi, lo shock, la paura, le terapie, il dolore, l’ansia per le risposte degli esami medici, un presente in pausa e un futuro incerto ma anche la famiglia, gli amici, i partner, la scuola o l’Università, gli incontri in un corridoio d’ospedale, i “compagni di viaggio”, le risate, le soddisfazioni, le sfumature dell’azzurro del cielo e uno sguardo nuovo con occhi che adesso riescono a vedere una vita che sa d’istanti unici, profuma di ricordi, di momenti, di persone, di consapevolezza di quanto siamo piccoli e fragili, dei miracoli che ci circondano ogni singolo giorno, e di quanto sia prezioso tutto quello che abbiamo.

Una raccolta distribuita gratuitamente perché sia accessibile a chiunque, realizzata per dare voce a una categoria – quella degli adolescenti e dei giovani adulti – cui non pensiamo spesso quando parliamo di oncologia, per sensibilizzare le persone sul cancro nell’adolescenza e per dare forza e speranza a tutti coloro che, per qualunque motivo, stanno affrontando un periodo difficile.

Per saperne di più:

www.adolescentiecancro.org

Per scaricare la raccolta (in formato digitale):

https://www.docdroid.net/4SasFJC/attimi-di-noi-storie-di-adolescenti-con-tumore.pdf.html

:: Ed è solo l’inizio

24 Mag 2016
DSC09923

Eccoli

Eccoli qua, finalmente, pronti per la partenza. Il cielo sopra l’inferno e Gita al faro. Questi sono destinati a Spazio donna di Cascinaroccafranca di Torino. Mentre il terzo, L’ età dell’innocenza, e già sulla strada della Biblioteca Comunale Peppino Impastato, di Poggio Mirteto. Ed è solo l’inizio, sarà bello distribuire altri libri e con il vostro aiuto lo faremo. Quindi che dirvi d’altro? Grazie. Spero che questa iniziativa abbia successo, che produca un circolo virtuoso, qualcosa di bello insomma. E che altri blog facciano lo stesso. Non è una noltra esclusiva, non ne abbiamo il copyright. Le donazioni sono libere, non sono necessarie grandi cifre, bastano uno o due Euro, e tanti lettori potranno leggere libri che magari non conoscono, o non comprerebbero mai. La gestione dell’iniziativa è assolutamente trasparente, mi faccio garante che tutto si svolgerà regolarmente. Sulla nostra pagina (dove è possibile fare le donazioni) catalogheremo i libri, le cifre raccolte, e citeremo le associazioni a cui i libri verranno donati. Da parte nostra servirà un po’ di impegno organizzativo, ma che dire, da paret mia c’è un certo entusiasmo. Lo so ci sono campagne più meritevoli, ma anche la nostra può trovare il suo piccolo spazio. Molte associazioni si basano proprio su donazioni di libri come la nostra, e leggere è una grande libertà. Sceglieremo solo libri belli, e magari in futuro faremo scegliere i libri da acquistare direttamente ai lettori di Liberi. Perché no? Grazie ancora a tutti. Giulia

:: Malatesta per il terremoto dell’Emilia

18 giugno 2012

Malatesta. La Tremarella

di Lorenzo Mazzoni & Andrea Amaducci (Momentum Edizioni)

20 Maggio 2012. Ore 4.04. La terra trema per venti secondi. La Bassa emiliana si muove. Inizia così questa nuova avventura dello sbirro anarchico Pietro Malatesta, outsider della Squadra Mobile della Questura di Ferrara, alle prese con lo stress post-traumatico di un’intera città. Tra l’isteria collettiva, centinaia di pesci morti che navigano nel fiume, l’allestimento di un campo sfollati nel suo giardino, la solidarietà popolare e il menefreghismo delle istituzioni, Malatesta percorre la provincia martoriata in compagnia dell’inseparabile Gavino Appuntato, in cerca di un furgone rosso con a bordo tre sciacalli senza scrupoli.

http://www.momentumedizioni.it/v5/malatesta-la-tremarella/

TUTTO IL RICAVATO GENERATO DALLA VENDITA DI QUESTO EBOOK VERRA’ DEVOLUTO ALLE VITTIME DEL TERREMOTO DEL 20 MAGGIO 2012 ATTRAVERSO UN VERSAMENTO COME DA INDICAZIONI SUL SITO DELLA PROTEZIONE CIVILE.

Il prezzo è di € 5,00 sui siti e le piattaforme web tradizionali mentre sul sito di Momentum l’offerta è a discrezione dell’utente.
Copia del bollettino verrà scansionata e inserita in questa pagina alla fine di ogni mese in cui sono state generate delle donazioni.

Cari amici, conoscenti, parenti, editori, colleghi e via discorrendo,

nelle settimane passate abbiamo comunicato attraverso la pagina Facebook Malatesta, sbirro anarchico, che avremmo fatto uscire una nuova avventura del nostro patafisico ispettore e che tutti gli incassi sarebbero andati alle vittime del terremoto in Emilia.
Bene, il racconto è pronto. Si intitola LA TREMARELLA e lo potete scaricare direttamente dal sito di Momentum Edizioni:
http://www.momentumedizioni.it/v5/malatesta-la-tremarella/
Il file è in formato PDF, chiunque, anche chi non possiede e-reader, può scaricarlo e leggerlo sul monitor del proprio computer o stamparlo e andarselo a leggere sotto un ciliegio.
Non possiamo garantire sulla qualità, siamo tutti molto stanchi e provati. Scrivere e illustrare un’avventura malatestiana, anche se breve, in due settimane non è stato facile. Ci sentivamo di farlo, è il nostro modo di aiutare chi abita, come noi, l’Emilia, ed ha perso tutto.
E’ stata un’operazione veloce anche perché in Italia c’è la brutta abitudine a lasciarsi tutto dietro le spalle in un attimo. Il terremoto è già stato scalzato dalle puttanate verbali di Cassano, dalle elezioni greche, dall’ennesimo marito che ha ucciso la moglie e da milioni di altre notizie più adatte all’estate. Insomma, più si aspetta e meno interesse si suscita. E qui c’è bisogno di aiuto. Adesso che non crolla più nulla non c’è più niente da vedere, ma ci sono i problemi: la disoccupazione, le spese quotidiane, la vita nelle tendopoli, le case da ricostruire, l’assistenza psicologica. Un mondo va rigenerato. E va fatto anche se le TV sono già andate da qualche altra parte.
Il prezzo è di € 5,00 sui siti e le piattaforme web tradizionali mentre sul sito di Momentum l’offerta è a discrezione dell’utente. Se date € 100,00 forse Malatesta non li vale, ma la causa sì.
Il ricavato generato dalla vendita dell’ebook verrà devoluto alle vittime del terremoto del 20 maggio 2012 attraverso un versamento come da indicazioni sul sito della protezione civile. Copia del bollettino verrà scansionata e inserita nella pagina web di Momentum Edizioni alla fine di ogni mese in cui sono state generate delle donazioni.
Vi preghiamo di diffondere il più possibile questo comunicato.
Grazie

Lorenzo Mazzoni (scrittore)

Andrea Amaducci (illustratore)

Pietro Malatesta (figo senza macchia e senza paura)

Massimo Di Gruso (editore)