Posts Tagged ‘Edgar Allan Poe’

A Torino un convegno su Edgar Allan Poe a cura di Elena Romanello

25 settembre 2019

Edgar_Allan_PoeSabato 28 settembre a Torino si parla di un maestro della letteratura non solo di genere, padre e antesignano di generi ancora oggi amatissimi come l’horror e il thriller: Edgar Allan Poe.
Rue Morgue, il Centro studi su arte e criminologia, che prende proprio il nome da uno dei suoi racconti più celebri, organizza infatti il convegno: Incubi, crimini e antiche paure. Il mondo di Edgar Allan Poe (1809-1849).
L’evento si svolgerà a partire dalle 14 e 30 presso la nuova sede di Yume edizioni, in via San Quintino 18 C a Torino, a due passi dalla stazione di Porta Nuova e della fermata della Metropolitana Re Umberto.
Vari sono gli interventi previsti. Si inizia con Katia Bernacci di Yume che presenterà il Centro Studi Rue Morgue, nuova realtà culturale non solo torinese.
A seguire Franco Pezzini della Libera Università dell’Immaginario parlerà di  Un palcoscenico per l’Americano Maledetto. Miti, topoi, forme e ossessioni della produzione di E. A. Poe, tracciando quindi un profilo critico e contenutistico delle opere dell’autore, disponibili in italiano in più edizioni e sempre da leggere o rileggere.
L’antropologo Massimo Centini traccerà invece con Il detective: una figura tra scienza positiva e letteratura un ritratto dell’archetipo di una figura che ha avuto tantissima fortuna in tutte le forme di narrazione fino ad oggi e che in fondo è nata proprio con Poe.
Il medico Alessandro Defilippi si confronterà invece con Una logora eleganza”. Normalità e delirio in E. A. Poe, parlando quindi della sua personalità dal punto di vista della malattia e della psicosi.
Per finire il critico cinematografico Enrico Giacovelli esaminerà in Un Poe di cinema. Più di un secolo di film dai Racconti del terrore la vasta produzione di film ispirata, fin dai tempi del muto, alle opere del maestro, con esiti diversi ma da scoprire o riscoprire.
L’ingresso è gratuito, con prenotazione obbligatoria a info@yumebook.it

:: Strange Books – cofanetto AA.VV. (Newton Compton 2017) a cura di Elena Romanello

1 dicembre 2017

strange-books-cofanettoLa Newton Compton ripropone in una nuova edizione in cofanetto con cinque volumi altrettanti classici della narrativa fantastica tra Otto e Novecento. Oggi fantascienza, fantasy e horror sono i grandi protagonisti di cinema, narrativa per tutte le età, fumetti, serial televisivi, videogiochi, ed è quindi interessante, qualsiasi età si abbia, scoprire dove tutto ha avuto inizio, con storie che ancora oggi ispirano e meritano di essere lette.
Il primo libro del cofanetto è Tutti i racconti del mistero del’incubo e del terrore di Edgar Allan Poe, per molti il primo autore di horror della Storia, capace di creare storie tra archetipi leggendari e la realtà del suo tempo. Non manca Frankenstein di Mary Shelley, nato da una scommessa durante l’estate senza sole del 1816 tra alcuni giovani scrittori britannici sul lago di Ginevra per creare qualcosa che facesse veramente paura, il primo libro del genere fantastico scritto da una donna e primo libro dove si affrontano figure fondamentali come l’automa e lo scienziato pazzo.
Il terzo libro è Lo strano caso del Dr. Jekyl e Mr. Hyde e altri racconti dell’orrore di Robert Louis Stevenson, con cui l’autore, famoso fino ad allora per storie d’avventura e di pirati, ancora oggi peraltro celebri e amate, affrontò il tema del doppio come metafora fantastica della ricerca scientifica appena nata sulle malattie mentali. Poi c’è spazio per Dracula di Bram Stoker, non la prima storia di vampiri della letteratura, ma senz’altro una delle più popolari fino ad oggi, costruita tra l’altro con il mezzo del romanzo epistolare, di gran moda tra Sette e Ottocento. Completa il cofanetto uno dei primi romanzi di fantascienza, La guerra dei mondi di Herbert George Wells, la prima storia di un attacco alieno alla Terra, ripresa varie volte prima alla radio e poi al cinema, senza che mai purtroppo venisse rispettata l’atmosfera tra Otto e Novecento della storia originale.
Un’occasione quindi per leggere o rileggere storie prodotte in quasi un secolo, che ancora oggi hanno senz’altro non poche cose da dire.

Edgar Allan Poe (1809-1849), scrittore, poeta, critico letterario, giornalista, editore e saggista statunitense, è autore anche di Gordon Pym, della serie poliziesca su Auguste Dupin, di poesie e di racconti anche di genere non fantastico.

Mary Shelley (1797-1851), figlia della filosofa Mary Wollstonecraft, antesignana del femminismo, e del filosofo e politico William Godwin, moglie del poeta Percy Bysshe Shelley, è autrice di poesie, romanzi storici, resoconti di viaggi e di quello che è considerato oggi uno dei primi romanzi di fantascienza L’ultimo uomo (1826).

Robert Louis Stevenson (1850-1894), è stato scrittore, drammaturgo e poeta, autore di molte storie ambientate nella nativa Scozia. Tra le sue opere più famose vanno citate L’isola del tesoro e Il signore di Ballantrae.

Bram Stoker (1847-1912) scrittore, giornalista e critico teatrale, irlandese, ha scritto altri romanzi dell’orrore come Il gioiello delle sette stelle, La dama del sudario e La tana del verme bianco.

Herbert George Wells (1866-1946), fu scrittore e attivista socialista, nonché uno degli inventori della moderna fantascienza. Tra i suoi libri ricordiamo La macchina del tempo, L’isola del dottor Moreau e I primi uomini sulla Luna.

Source: acquisto personale in un’altra edizione.