Posts Tagged ‘star wars’

I diari della principessa di Carrie Fisher (Fabbri, 2017) a cura di Elena Romanello

19 dicembre 2019

I-diari-della-principessa-FabbriIl 18 dicembre è uscito l’atteso ultimo capitolo della saga di Star WarsL’ascesa di Skywalker, che chiude nel bene e nel male una storia iniziata nel lontano 1977, resuscitando grazie alla computer graphic la compianta Carrie Fisher, la principessa Leia Organa, scomparsa improvvisamente a fine 2016 e che in questo film aveva un ruolo di primo piano, scritto prima della sua triste dipartita.
Per l’occasione è senz’altro importante rispolverare questa piacevole autobiografia, uscita postuma due anni fa, in cui Carrie Fisher, ormai sessantenne, si confronta con il suo essere figlia d’arte di un matrimonio piuttosto discusso (suo padre Eddie lasciò la moglie Debbie Reynolds per la maliarda Liz Taylor, suscitando scalpore negli Stati Uniti bigotti anni Cinquanta), per il suo essere fuori dagli schemi fisicamente ma essere riuscita a diventare comunque un sex symbol per più generazioni di adolescenti, con la sua storia d’amore con Harrison Ford e con il fatto di essere invecchiata insieme al suo personaggio, a cui è rimasta legata pur avendo fatto altro, tra recitazione e scrittura.
Spesso le autobiografie di attori e attrici scadono nell’auto celebrazione davvero fastidiosa o nella lagna su quanta sfortuna si ha avuto, tra amore e carriera: non è questo il caso de I diari della principessa, che ha come sottotitolo Io, Leia e la nostra vita insieme, un libro auto ironico e gustoso, dissacrante e divertente, che comprende sia parti scritte dall’autrice e attrice poco prima della pubblicazione sia i diari di quando giovanissima viveva la sua storia d’amore con Harrison Ford.
Il libro è arricchito anche da alcune foto di Carrie Fisher, sul set e fuori dal set: la principessa Leia è stata un personaggio rivoluzionario, che ha unito appassionati e appassionate, presentando un modello di ragazza non stucchevole, tosta, combattiva, simpatica, capace di attirare molte donne e ragazze verso l’immaginario fantastico, in un processo che è arrivato fino ad oggi.
I diari della principessa è un libro per i fan di Star Wars di tutte le età, per chi c’era in coda quaranta e passa anni fa e per chi ha scoperto la saga vent’anni dopo o oltre, nell’era dei social e dell’home video, rimanendone conquistato e che in questi giorni si sta precipitando al cinema a vedere il nuovo e probabilmente ultimo capitolo di un’era, cercando di schivare gli spoiler in rete.

Carrie Fisher (1956-2016), figlia del cantante Eddie Fisher e dell’attrice Debbie Reynolds, è stata un’attrice, sceneggiatrice e scrittrice statunitense, passata alla Storia del cinema per aver interpretato il personaggio della principessa Leia nella saga di Star Wars. Apparsa in innumerevoli pellicole, tra cui i cult movie Blues Brothers Harry ti presento Sally, è autrice di altri quattro libri, tutti best-seller.

Provenienza: libro preso in prestito presso le Biblioteche civiche torinesi.

La Forza sia con voi di Paolo Gulisano e Filippo Rossi (Ancora, 2017) a cura di Elena Romanello

25 luglio 2018

20170919-laforzasiaconvoi-coverSono passati ormai quarant’anni dall’uscita nei cinema di tutto il mondo del primo film di Star Wars, noto qui in Italia come Guerre stellari, titolo con cui gli over 40 continuano a chiamare la serie.
Anche nel nostro Paese escono ormai per fortuna saggi sui fenomeni dell’immaginario nerd, e La Forza sia con voi: Storia, simboli e significati della Saga di Star Wars, lavoro a quattro mani dei due esperti Paolo Gulisano e Filippo Rossi si inserisce nel filone, dimostrandosi uno degli studi più esaurienti e completi su un microcosmo che è ancora ben lontano dall’essere finito, visto che è in corso di uscita la nuova trilogia e altri film seguiranno.
Star Wars  è stato definito da molti fantascienza, ma, come ricordano i due autori in realtà ci siamo trovati di fronte ad un’opea in cui confluiscono il mito, l’epica, l’avventura, la fiaba, i richiami alle culture orientali. Nelle pagine del libro viene fuori il mondo di Luke e Anakin Skywalker, figlio e padre dai destini opposti ma complementari, dei loro amici, alleati e antagonisti, nelle varie fasi della storia di film che sono diventati il punto focale di un marketing multimediale, il primo in Occidente, oltre che una vera e propria epica  contemporanea.
Un universo complesso e affascinante, quello creato da George Lucas, una lotta per la libertà contro un potere totalitario che ricorda tanto i totalitarismi del Novecento, una serie di avventure, un confronto con l’altro e il diverso, un percorso di emancipazione della donna, un inno all’amicizia ma anche un omaggio alle filosofie orientali, al cinema di Akira Kurosawa, all’avventura in tutte le sue forme.
I due autori scendono in profondo nell’analisi dei film, raccontando tutte le simbologie che ci sono, mettendo al centro il tema fondamentale, gli errori dei buoni, i cavalieri Jedi, perché in realtà il loro ruolo è molto ambiguo ed è alla base dell’affermazione del lato oscuro della Forza. Paolo Gulisano e Filippo Rossi non dimenticano inoltre di fare paralleli con altre famose saghe dell’immaginario, a cominciare da quella del Signore degli anelli di Tolkien.

Provenienza: libro preso in prestito dalla biblioteca Riccardo Valla del Mufant, Museo del fantastico di Torino, a cui è stato donato dagli autori che ringraziamo.

Paolo Gulisano è nato il 27 maggio 1959 a Milano e vive a Lecco. È autore di una trentina di libri e la sua produzione ha trattato tutti i maggiori autori e argomenti della narrativa dell’immaginario, in particolare J.R.R. Tolkien, cui ha dedicato il saggio Tolkien. Il mito e la grazia e altri volumi su diversi aspetti del mondo della Terra di Mezzo. Si è occupato anche di C.S. Lewis, G.K. Chesterton, J.M. Barrie e il suo Peter Pan, Herman Melville e il suo Moby Dick. Ha scritto di Oscar Wilde, J.H. Newman e, come studioso della cultura celtica, è andato alle radici dei miti arturiani e delle leggende irlandesi. È autore di studi sulla Scozia, l’Irlanda e su temi religiosi di questi Paesi. Collabora con riviste, siti web, radio. Ha fondato ed è vicepresidente della Società Chestertoniana italiana.

Filippo Rossi Detto “Jedifil”, è nato il 14 febbraio 1971 a Rovigo e vive a Trieste. È uno dei massimi esperti di Star Wars. Oltre a essere ideatore e Presidente di Yavin 4 – il fan club italiano di Star Wars, del Fantastico e della Fantascienza (www.yavinquattro.net) – ne dirige e realizza l’organo Living Force Magazine, vincitore dei Premi Italia 2013 e 2016 come Miglior fanzine italiana di Science fiction. Ha supervisionato per Mondadori la riedizione 2015 dei tre romanzi tratti dalla Trilogia Classica di Star Wars:  Guerre Stellari/Una nuova speranza (1977),  L’Impero colpisce ancora (1980) e  Il ritorno dello Jedi (1983). Fa parte del gruppo tolkieniano Éndore.