:: Forza e libertà – attraverso Alda Merini di Ivana Leone (L’Argolibro editore, 2019) a cura di Nicola Vacca

by

copertina ivana leone 2Alda Merini e la sua poesia sono due mondi ancora da esplorare. La vera Alda Merini non è non è quella del luogo comune della follia manicomiale. La vera poesia della Merini, giorno per giorno, si costruisce nell’abbandono di momenti interpretati dall’immediatezza e dall’intuizione. Nei suoi versi, infatti, la vita che scorre attraverso l’amore e la cura diventa il campo d’azione nel quale cresce il filo poetico di una memoria che scorge non soltanto gli orizzonti del pensiero, ma scava nelle profondità del cuore per cantare lo spazio dell’anima.
La vera Alda Merini è questa, un fiume in piena d’immanenza che travolge la vita qui e ora. Le parole della poesia sono dadi con i quali lei quotidianamente si gioca d’azzardo tutto il contingente.
Ivana Leone, giovane scrittrice, a Alda ha appena dedicato un saggio interessante. Forza e libertà attraverso Alda Merini (L’Argolibro editore, http://www.largolibro.blogspot.it, pagine 70, euro 10).
Ivana, da sempre innamorata delle poetessa dei Navigli entra nel suo teatro della mente e ne racconta la complessità di donna libera.
Alda si è mostrata a Ivana come una farfalla azzurra, emblema della libertà e dell’infinito, una poetessa dalla grande vitalità espressiva.
Il libro di Ivana leone è un atto d’amore incondizionato nei confronti della donna e della poetessa che nella sua vita e con la sua scrittura ci ha insegnato la follia di essere sempre se stessi, quindi di essere sempre liberi. In letteratura agli atti d’amore si perdona tutto.
La poetessa dei Navigli che incontriamo nelle pagine di Ivana Leone è l’annunciatrice profetica di una Bibbia che non promette il Paradiso, né la vita eterna ma semplicemente rivela la sofferenza quotidiana di essere uomini e donne.
L’autrice coglie nella sua essenza la riflessione estemporanea intorno al canto d’amore per la vita di Alda e tutto il suo stupore incantato di tenerezza ed emozionalità del suo percorso interiore di un’esperienza della mente che sa agitare il vento della poesia con la forza del cuore.
Alda Merini (nella poesia che coincide con la vita) si racconta nell’unico modo che conosce, niente veli, niente orpelli. Mette a nudo il suo cuore. Quando ritorna all’esperienza manicomiale, apre l’anima alla commozione e alla nostalgia.
Alda Merini, la forza e la libertà di una poetessa autentica che soprattutto è stata una grande donna capace di fare della propria vita una vera opera d’arte. Alda, un’incendiaria di passioni che ha un solo desiderio: con la poesia colmare il divario esistente tra la realtà e il sogno.
Ivana Leone nel suo libro – atto d’amore fa nuovamente parlare la voce di Alda Merini, che fuori dal coro lancia oltre l’ostacolo del dolore la sua anima nuda per educare il cuore con l’antidoto della poesia.

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: