:: Le Siamesi, di Alessandro Berselli, (Elliot, 2017), a cura di Federica Belleri

1

Clicca sulla cover per l’acquisto

Milano. Ludovica è iscritta a Psicologia ma ha deciso di prendersi una pausa di riflessione. Suo padre è un avvocato brillante, famoso e affascinante. Si è risposato dopo il suicidio della moglie. Ha un fratello, Daniel, che le vuole un bene esagerato. La villa dove abitano è ultra moderna e arredata con stile. Il portafoglio è sempre pieno, ma il cuore no. Nessun affetto fra di loro, i genitori sono assenti e troppo impegnati a seguire la carriera. Ludovica ha il vuoto intorno e i soliti weekend nei locali chic in compagnia della gente che conta, cominciano ad annoiarla. Ludovica non mangia, il suo corpo non le piace, vorrebbe solo dissolversi e sparire. Probabilmente non se ne accorgerebbe nessuno …
Per lei un incontro inaspettato con Laura, la sua amica d’infanzia, l’amica dalla quale non si sarebbe mai dovuta separare. Perché si appartenevano, perché erano uguali, come gemelle siamesi. Forse lo sono ancora …
Ritrovarsi porta alla luce un episodio terribile, che sembrava dimenticato. Rivedersi dá il via ad un gioco pericoloso, dove non mancano gli imprevisti. A questo punto far parte della casta aristocratica, credersi uniche e invincibili non basta più. Con freddezza lotterano fra il vero e il falso, fra realtà e immaginazione, rimanendo intrappolate in un’incertezza distruttiva.
Le Siamesi è un noir disturbante, che non permette di pensare a nulla, fino alla fine della lettura. Come il tratto in discesa sulle montagne russe, lanciati a tutta velocità. Perché questa storia fa precipitare nel vortice del male, lasciandoci sospesi nel vuoto. Nello stesso vuoto dei protagonisti. Senza scampo, in picchiata verso una giustizia distorta. Senza sosta, senza fiato. Ludovica e Laura, due amiche maledette che hanno sempre convinto gli altri a fare cose sbagliate, in un gioco fra sensi di colpa e responsabilità. Chi è arbitro in questa partita tra la vita e la morte? Chi è la vittima?
Alessandro Berselli ci presenta il disagio provocato dalla superficialità, dall’estremismo e dall’egoismo. Dove il desiderio di vestire i panni di qualcun’altro passa sopra a tutto. Dove si deve vincere per forza, e manipolare la volontà degli altri. Dove il denaro può lavare la coscienza …
Le Siamesi, noir claustrofobico, scritto in maniera cruda e precisa. Una vicenda oscura e malata. Dove l’amicizia non è assolutamente un sentimento pulito, vista nell’ottica dei protagonisti. Dove le ossessioni dominano e la facciata “per bene” nasconde una crudeltà indefinibile.
Assolutamente consigliato. Buona lettura.

Source: omaggio dell’autore al recensore.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: