:: Cotto a puntino, appunti per una cucina migliore, Guillaume Long (Bao Publishing, 2014) a cura di Micol Borzatta

by

Questa mattina a Parigi un commando armato ha fatto irruzione nella redazione di Charlie Hebdo, giornale satirico francese, uccidendo 12 persone tra cui il direttore Charb (Stephane Charbonnier), e i quattro vignettisti Georges Wolinski, Cabu (Jean Cabut), Honoré (Philippe Honoré) e Tignous (Bernard Verlhac). Un pensiero per le loro famiglie.

unnamed

Fumetto di media lunghezza a metà tra un manuale culinario e una raccolta di storie comiche e umoristiche, questo romanzo del blogger gastronomico francese Guillaume Long è un’opera esilarante e contemporaneamente istruttiva con una grafica davvero strepitosa grazie ai disegni eseguiti in modo impeccabile con dei tratti precisi e fini che sembrano voler saltare fuori dalle pagine, dando ancora più vita ai personaggi.
Creato dalla bravura artistica di Long e ispirato alla sua passione per la buona cucina ritroviamo in queste pagine tutto l’entusiasmo, la vivacità e il buon gusto dell’autore che ci porta a conoscere e assaporare i suoi piatti preferiti, le ricette della sua infanzia e i momenti passati in cucina con la madre, ovvero colei che gi ha trasmesso questa passione.
Il tutto viene raccontato con molto umorismo portando gli eventi più semplici a un livello altissimo di assurdità con l’aggiunta di commenti, opinioni e post scriptum che sembrano piccole confidenze dette in un orecchio direttamente al lettore.
Opera magnifica e passionale consigliata a tutti.

Guillaume Long è nato nel 1977 a Ginevra. Nel 2002 si diploma alla scuola di belle arti di Saint-Ètienne. Fin da bambino, guardando la madre in cucina si appassiona al mondo della gastronomia. Nel 2003 vince il premio Topfer con il volume Les sardines sont cuites (Vertige Graphic). Inizia così a realizzare numerosi libri per ragazzi e non solo e lavora per la stampa. Dal 2009 inizia una collaborazione con Le Monde aprendo un blog gastronomico intitolato Cotto a puntino.

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: