Aspettando il Salone a Torino a cura di Elena Romanello

by

salone_640X427_1

L’autunno letterario a Torino vede grande protagonista la nuova edizione di Aspettando il Salone, con una serie di incontri con autori e autrici a livello internazionale, aperti a tutti e a ingresso gratuito.
Aspettando il Salone è un progetto organizzato dal Circolo dei lettori insieme all’Associazione Torino la Città del libro, con la partecipazione della Scuola Holden, del Consorzio Librai Torinesi Indipendenti, delle Biblioteche civiche, di TorinoReteLibri e delle Case del Quartiere.
La rassegna parte il 10 settembre alle 18, nell’Aula Magna della Cavallerizza Reale di via Verdi, con Jonathan Sabran Foer che parlerà del suo libro Possiamo salvare il mondo prima di cena (Guanda), insieme a Paolo Giordano.
L’11 settembre, sempre alle 18, il Circolo dei lettori ospiterà Salvatore Scibona, statunitense di origini siciliane, che insieme a Fabio Geda parlerà delle sue esperienza come direttore del Cullman Center for Scholars and Writers della New York Public Library e del suo libro  Il volontario (66thand2nd)  che gli ha permesso di essere inserito nella prestigiosa lista dei 20 Under 40 del New Yorker e di essere uno dei finalisti al National Book Award.
Il giorno dopo, sempre alle 18, la Biblioteca Civica Centrale presenterà Valeria Luiselli, nata in Messico, cresciuta in Sudafrica, collaboratrice del New York Times e autrice di Archivio dei bambini perduti (La Nuova Frontiera), oltre che membro della lista Bogotà39, che raccoglie i migliori autori latinoamericani sotto i quarant’anni.
L’America latina è di nuovo di scena il 23 settembre al Circolo dei lettori, di nuovo alle 18, con Daniel Saldaña París, autore della saga familiare, La linea madre (Chiarelettere, sul Messico di oggi.
L’ultimo appuntamento di settembre è il 25 alle 21 alla Scuola Holden con David Nicholls, che presenterà Un dolore così dolce (Neri Pozza), una storia di formazione dove si parla del primo amore e dell’amicizia.
Ottobre vede arrivare il 21 alle 21 al Circolo dei lettori Bret Easton Ellis, vero scrittore di culto, con la sua prima opera di saggistica, È bianco (Einaudi), mentre il giorno dopo l’autore israeliano Eshkol Nevo presenterà la sua autobiografia L’ultima intervista, di nuovo per Neri Pozza, in un luogo che sarà svelato nelle prossime settimane.
Il 23 ottobre sarà la volta di Samantha Schweblin, autrice di fantascienza, paragonata a Shirley Jackson, a David Lynch e alle atmosfere di culto della serie Black Mirror, che terrà due incontri, al mattino in una scuola e al pomeriggio alle 18 per il pubblico, con i dettagli che verranno svelati in seguito.
Il 25 ottobre ci sarà uno degli incontri forse più attesi della stagione, quello con Isabel Allende, una delle autrici più amate di sempre da più generazioni, che festeggerà con i suoi appassionati italiani l’uscita presso Feltrinelli del suo nuovo libro, alle 18 in un luogo ancora da definire.
Un altro autore di culto arriverà a novembre, il 17: Leiji Matsumoto, mangaka giapponese emblematico se non fosse altro per quello che per molti è il suo capolavoro, Capitan Harlock, che festeggia quest’anno i quarant’anni dalla prima trasmissione in Italia, sarà alle 18 alla Scuola Holden, in un evento  in collaborazione l’Associazione Culturale Leiji Matsumoto, parte di una visita torinese e italiana del maestro.
Novembre non finisce qui: il 18 alle 18 ci sarà Amitav Gosh, autore di potenti saghe storiche sul Sud del mondo e sulla sua terra, l’India, con L’isola dei fucili (Neri Pozza), una storia che intreccia India e Italia raccontando l’epopea di un mercante d’arme.
Sempre il 18 alle 21 incontro con André Aciman, per parlare di Cercami (Neri Pozza), il seguito del fortunato Chiamami col tuo nome, un romanzo diventato film per la regia di Luca Guadagnino, vincendo l’Oscar per la migliore sceneggiatura non originale a James Ivory.
Gli incontri del 2019 si chiudono il 19, con David Grossman, attivista per la questione Israele e Palestina, che parlerà del suo nuovo libro in uscita per Mondadori.
L’ingresso ai singoli incontri è libero fino a esaurimento posti disponibili, con la distribuzione un’ora prima di un tagliando a persona che consente l’ingresso in sala.

Tag:

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: