:: Quella lunga notte di Junio Rinaldi (Robin Edizioni, 2018) a cura di Leonardo Franchini

by

Quella lunga notte«Quella lunga notte» è un libro originale nel quale l’interazione fra lo scrittore ed il suo personaggio diventa il motivo fondamentale della trama. Leggendolo, si viene coinvolti per sequenze successive in un intrigo psicologico che arriva a mescolare piani di lettura e di costruzione del libro stesso. La tentazione è di costruire, un capitolo dopo l’altro, una propria storia.
L’autore, Junio Rinaldi, si avvale di elementi essenziali e di una scrittura nitida – e ricca – che usa anche le descrizioni ambientali come “vestito” per il tema fondamentale: un colloquio con se stessi che genera conflitto.
Ci si rende conto, dopo la lettura, di continuare a riflettere su possibili varianti dello sviluppo, in un gioco divertente e un poco inquietante. Chi legge si avvicina alla posizione di autore (non “dell’autore”, che ha una funzione precisa e definita), e può sentirsi davvero protagonista. Queste pagine possono essere il punto di partenza per avventure del pensiero anche per coloro che non hanno progetti di scrittura, ma non rifiutano di impegnarsi, di tanto in tanto, in sfide alla riflessione.
La scansione in capitoli brevi è una scelta evidente per imprimere alla lettura il ritmo più vicino alle preferenze del lettore co-protagonista; consentendo di seguire le evoluzioni di un fraseggiare accurato e mai banale.
Raccontare la trama è superfluo, dato che si presta alle variazioni – arricchimenti o asciugature – che il lettore formula mentre le parole scorrono davanti ai suoi occhi.

Source: libro del recensore.

Tag: , , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: