Ready Player One di Ernest Cline (De Agostini 2018) a cura di Elena Romanello

by

ready-player-one-maxw-644La DeA Planeta ha riportato in libreria in una nuova edizione in occasione del film di Steven Spielberg il romanzo Ready Player One, avventura interattiva in un mondo virtuale, con echi di Matrix e di Willy Wonka, e zeppa di citazioni della cultura nerd e otaku degli anni Ottanta e Novanta.
Fin dalla prima pagina, attraverso le parole di Wade Watts, ragazzo di un futuro prossimo e distopico che evade nella realtà virtuale OASIS perché il mondo reale è deprimente, si viene catapultati in un’avventura che solo a prima vista si potrebbe catalogare per ragazzini.  Dietro ci sono gli squilibri del nostro mondo, la globalizzazione selvaggia, lo sfruttamento e il desiderio di evadere, di essere soli dentro una macchina, ma anche tutto un immaginario capace di conquistare più di una generazione, tra film, videogiochi, romanzi, comics, anime e telefilm.
Una storia di prove e livelli da raggiungere, come un videogioco, ma capace di avvincere alle pagine, mentre si seguono Wade e i suoi compagni di avventura nella ricerca degli indizi per vincere l’eredità di James Halliday, miliardario e nerd, inventore di OASIS, in cerca per tutta la vita di un luogo dove non sentirsi solo e e dove essere amato. Partite di videogiochi, premi, minacce e presenza di personaggi più vari, tanto che è una sfida indovinarli e ricordarli tutto, si affollano dentro un libro che non è solo nostalgico ma che vive anche di nostalgia.
Un libro che sembrava già scritto per diventare un film, capace di vivere in immagini già dalle parole: il film ha dovuto modificare alcune cose, non ha potuto usare per motivi di coyright Wargames Monty Phyton e il Santo Graal e ha optato per un lungo omaggio a  Shining, inoltre Spielberg sportivamente non ha citato i suoi film, presenti nelle pagine del romanzo.
Detto questo Ready Player One libro e film restano al momento due dei migliori omaggi a tutta una serie di icone che hanno cresciuto più di una generazione, in particolare Ernest Cline scrive delle pagine romanzate ma che in realtà raccontano sulle controculture giovanili del fantastico più di molti autorevoli saggi, non dimenticando di inserire qualche tirata sugli svantaggi di vivere isolati dal mondo, anche se quest’ultimo ha collassato e non è più un posto da vivere. Ma il mondo reale resta comunque l’unico posto dove si può mangiare un pasto decente e provare ad essere felici e amati.
A chi si può rivolgere Ready Player One? Ai nostalgici senz’altro e a chi vuole sapere di più su un universo di personaggi e storie ormai usciti dal ghetto di cose per ragazzini sfortunati, ma anche a chi vuole scoprire forze e limiti del mondo virtuale, oltre che ai giovanissimi che vogliano vivere un’avventura scritta e non vista o giocata.

Provenienza: libro presto in prestito dalla Biblioteca del Mufant, Museo della fantascienza e del fantastico, di Torino.

Ernest Cline (Ashland, 29 marzo 1972) è uno scrittore e sceneggiatore statunitense. Ha svolto a lungo mansioni sottopagate nel settore informatico in modo da avere molto tempo da dedicare alle sue reali passioni, ovvero internet e la cultura pop. Nel 2009 ha scritto la sceneggiatura del film indipendente Fanboys, storia di un gruppo di nerd fan di Star Wars.Nel giugno 2010 Cline ha pubblicato il suo primo romanzo, Player One . Da questo libro è stato tratto il film per la regia di Steven Spielberg. Nel 2015 è stato pubblicato Armada, secondo romanzo di Cline.

Tag: ,

2 Risposte to “Ready Player One di Ernest Cline (De Agostini 2018) a cura di Elena Romanello”

  1. Sara Fabian Says:

    Il film è stato carino ma senza aver letto il libro lo dico. Hanno detto tutti che il libro è migliore e sono curiosa di leggerlo 🙂

  2. elenaromanello Says:

    Sono diversi, libro e film, ma entrambi validi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: