:: Addio a Blake B. Blink l’autrice di Zora Von Malice a cura di Elena Romanello

by

oddoeroIl 9 dicembre scorso se ne è andata di colpo Carla Oddoero, nota con il nome d’arte di Blake B Blink: aveva solo 35 anni ed era diventata famosa con la saga di Zora von Malice, vampira che non ricorda niente del suo passato quando si risveglia in una villa della collina torinese ma che si trova a dover lottare per la sua vita e per svelare i misteri che la circondano.
Impiegata nel commercio nella sua Pinerolo, Blake aveva scoperto l’amore per la scrittura nel 2010, un amore alimentato da un grande interesse per il fantastico e il gotico in particolare, che divideva con l’amica Jo Rebel, autrice di Craving.
In un momento in cui andavano per la maggiore storie di vampiri luccicanti degne dei peggiori Harmony, Blake propose una storia di vampiri tosta, nera, divertente, con una protagonista interessante che conquistò subito gli appassionati, grazie anche alle atmosfere torinesi, che niente avevano da invidiare a città culto degli appassionati di gotico come Londra o New Orleans.
La serie di Zora, uscita per Golem edizioni, era diventata anzi di culto, grazie anche alla collaborazione con il musicista Madaski già collaboratore dei Subsonica. Tutti aspettavano il terzo capitolo di questa epopea, un capitolo che non arriverà mai e Zora sarà un’altra di quelle eroine mitiche, perse nell’ombra e con un finale aperto, mentre magari si gira per Torino con un tour nei luoghi della sua storia.
Nel 2016 Blake aveva scritto la favola Blue e la bambina senza cuore, storia di un cinghiale e di una bambina senza cuore, per parlare di diversità, di creare ricordi, di affetto. Quasi un testamento. Il libro aveva avuto un buon successo grazie anche ai disegni di Andrea Berlinghieri e era disponibile anche in inglese, oltre che in versione audiolibro.
A portarla via alla sua famiglia, al papà Luigi regista tra le altre cose dello spettacolo de La maschera di ferro, alla mamma Rita Curletti, alle sue due bambine, ai suoi amici e ai suoi appassionati è stata un’emorragia cerebrale, frutto di una malformazione congenita di cui nessuno nei suoi 35 anni si era mai accorto, una bomba ad orologeria che in una fredda mattina di dicembre ha stroncato una vita intensa ma troppo breve.
In questi frangenti il rischio di essere retorici è davvero forte, ma si può comunque dire che Zora vivrà nei cuori di tutti coloro che hanno amato le sue avventure, così come Blake, capace di far sognare e di far capire ancora una volta l’importanza di una vita vissuta fino in fondo, per dare il meglio in ogni istante concesso.

Tag: , ,

4 Risposte to “:: Addio a Blake B. Blink l’autrice di Zora Von Malice a cura di Elena Romanello”

  1. Ghiandaia blog Says:

    Sono vicina a tutta la famiglia. 💘

  2. Viviana Says:

    non ho parole— solo un abbraccio alla famiglia

  3. chiacchierazioni Says:

    Poverina, mi dispiace tantissimo. 😔

  4. horanoctis Says:

    Davvero sconvolgente…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: