:: La maledizione di casa Foskett – M.R.C. Kasasian (Newton Compton), a cura di Micol Borzatta

lam

Clicca sulla cover per l’acquisto

Londra, 1882. March Middleton, dopo essere rimasta orfana e presa sotto l’ala protettiva del suo tutore Sidney Grice, collabora con lui per risolvere casi di omicidio, un po’ allo stile di Watson e Holmes.
Ed è proprio durante questa loro collaborazione che un giorno del 1882 arriva a casa loro un cliente che li vorrebbe ingaggiare per indagare sulle morti del gruppo di cui fa parte, la Last Death Society. Una società formata da sette membri che hanno deciso di donare la loro eredità all’ultimo di loro che sopravviverà, e per escludere che le morti possano essere tutt’altro che naturali vogliono il migliore detective. Specialmente visto che uno di loro è già morto.
Il caso vuole, però, che mentre il cliente rivela i vari dati a Grice, muore proprio nel suo studio, avvelenato. I due detective devono così risolvere un caso molto delicato, che si fa ancora più intricato quando si scopre che una componente della società è la baronessa Foskett, l’ultima erede di un casato definito maledetto a causa di morti inspiegabili che colpirono tutte le generazioni.
Ottimo romanzo giallo che nasce seguendo le tracce del grande scrittore Doyle e del mitico Sherlock Holmes.
Infatti ritroviamo anche qui una coppia di investigatori, di cui la spalla scrive e racconta le avventure del detective, sempre ambientato a Londra tra la fine del 1800 e l’inizio del 1900, e i casi vengono tutti risolti da intuizioni che nascono dall’utilizzo eccezionale di tutti e cinque i sensi.
Un altro legame con le opere di Doyle è la citazione del racconto La lega dei capelli rossi, quando viene accennato a un caso risolto dove i colpevoli erano una banda di ragazzi con i capelli rossi.
Le similitudini però non sono solo queste, anche lo stile di scrittura e di narrazione sono molto similari a quelli usati da Doyle, con trame intrecciate che se srotolate svelano che sono tutte legate fino a formare una sola storia continuativa.
Oltre alla storia viene data molta importanza anche al periodo storico. Infatti siamo nell’epoca vittoriana di una Londra che sta vivendo molti cambiamenti, ma che nello stesso tempo sta cercando di rimanere legata alle vecchie tradizioni e ai vecchi costumi. Ritroviamo così la dura battaglia di una donna che vuole dimostrare il suo valore in un mondo esclusivamente maschilista.
Un romanzo che sa unire il fantasioso e la storia con colpi di scena e un finale brillante.

R. C. Kasasian è cresciuto nel Lancashire, passa da un lavoro all’altro fino a diventare uno scrittore affermato. Passa l’estate nel Suffolk e l’inverno a Malta. Al suo attivo ha tre libri, tutti della saga dei due detective di Gower St.

Provenienza: dono dell’editore, si ringrazia l’ufficio stampa.

Disclosure: questo post contiene affiliate link di Libreriauniversitaria.

Tag:

Una Risposta to “:: La maledizione di casa Foskett – M.R.C. Kasasian (Newton Compton), a cura di Micol Borzatta”

  1. Micol Borzatta Says:

    L’ha ribloggato su Quattro chiacchiere in compagniae ha commentato:
    Recensione pubblicata sul blog Liberi di scrivere con cui collaboro

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: