:: Gli scrittori parlano dei loro libri: “Il quinto appuntamento col commissario Ricciardi”- Vipera di Maurizio de Giovanni

by

Volevo ricalcare le stagioni attraverso le feste, un altro modo rispetto al primo ciclo di passare un anno con Ricciardi. Toccava alla primavera, che non vedevo dai tempi de “La condanna del sangue”. La primavera che scuote i sensi, la primavera che accelera la circolazione, la primavera che inebria di profumi. La primavera è il terreno di coltura ideale dei sentimenti e delle passioni cieche, la primavera è il momento giusto per l’amore assurdo, per l’amore sbagliato.Toccava alla primavera, che in termini di feste significa la Pasqua. Dalle parti nostre c’è la pastiera, il casatiello, altri profumi e altri sapori. altre storie e favole e leggende. Avevo tanta di quella materia da esserne sopraffatto. Cercai un mondo e un’atmosfera, mi misi a leggere e a studiare. Fui folgorato dal bordello, un universo sociale meraviglioso e terribile, un pianeta da esplorare con curiosità ed emozione. Mi scelsi una vittima, e la volli bellissima e innocente, una Venere dolce incantevole come un dipinto e calda come l’inferno. La vidi morta davanti a me, e mi chiesi chi mai potesse o volesse uccidere una donna di quella bellezza.Man mano che raccontavo, scoprii con raccapriccio per la prima volta, e non l’ultima, che ognuno dei personaggi poteva volerla morta, Vipera. Anche se non aveva fatto male a nessuno, anche se nella vita aveva solo subito, anche se aveva sparso amore e sostegno e affetto a tutti, in ogni istante della sua breve vita.Provai e provo immensa pena per lei, e per la sua storia triste. Ma devo ringraziarla con tutto il cuore, perché fu con questo romanzo che Ricciardi esplose e diventò uno dei personaggi più amati della letteratura nera italiana.”Il quinto appuntamento col commissario Ricciardi,”, per voi. Per me è e sarà sempre “Vipera”, il romanzo che comincia con la domanda delle domande. E dimmi: lo sai. tu, cos’è l’amore?

Tag: ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: