:: I Mastini POLILLO EDITORE – le novità di dicembre 2011

by

Peter Cheyney, LEMMY CAUTION – PERICOLO PUBBLICO
(1936, This Man Is Dangerous)
I Mastini n. 9 – 256 pagine – Euro 14,40
Traduzione: Bruno Amato
GIÀ IN LIBRERIA

 

Lemmy Caution è un autentico duro. Si muove con disinvoltura nell’ambiente malavitoso degli Stati Uniti, dove è noto per la sua fama di gangster pronto a tutto per un valido tornaconto. Condannato a vent’anni di reclusione per aver ucciso un poliziotto, due mesi dopo è evaso dal carcere di Oklahoma City e ha fatto perdere le sue tracce. Ora Lemmy, dopo essersi imbarcato da Marsiglia con un passaporto falso, si trova a Londra a caccia di una sua vecchia conoscenza, la bella e spregiudicata Miranda van Zelden, l’unica figlia di uno degli uomini più ricchi degli Stati Uniti. Ma non è il solo ad avere delle mire sulla ragazza. Il famigerato Ferdie Siegella, una vera istituzione nel racket dei sequestri di persona, è giunto in Inghilterra allo scopo di rapire Miranda per poi trasportarla fuori dal paese. Così ha assoldato proprio Lemmy perché avvicini la ragazza e la porti tra le braccia dei suoi aguzzini. Ma la cosa non è per niente facile perché Miranda, il cui arrivo in territorio britannico non è certo passato inosservato, fa gola a molte bande rivali… Scritto dal più americano degli autori inglesi, un classico del 1936 con la prima apparizione di quel Lemmy Caution, «un po’ eroe e un po’ anti-eroe», che è uno dei personaggi più memorabili e popolari della storia del giallo hardboiled.

 

Reginald Evelyn Peter Cheyney (1896-1951), ultimo di cinque figli, nacque a Londra. Il padre, dedito più all’alcol che al lavoro, si separò dalla moglie quando Reg (così allora veniva chiamato) aveva solo due anni e fu lei a farsi carico della famiglia. Il futuro che la madre aveva immaginato per lui era la carriera forense, ma Reg aveva in mente soprattutto il teatro, di cui già si occupava il fratello più grande. Lo scoppio della prima guerra mondiale sconvolse i programmi: a 19 anni fu inviato sul fronte della Somme, dove venne ferito. Quelli che seguirono furono anni tormentati; dopo aver tentato vari mestieri, Peter (aveva infine scelto quel nome) aprì un’agenzia investigativa, facendo lui stesso l’investigatore. L’esordio nella narrativa avvenne nel 1936 con This Man Is Dangerous (Lemmy Caution – Pericolo Pubblico), scritto, pare, per scommessa con un editore. Il successo fu enorme e immediato. Stroncato dalla critica che riteneva le sue storie troppo violente e scritte in un linguaggio rozzo, Cheyney fu adorato dal pubblico. Estremamente prolifico, all’apice della fama vendeva circa 2 milioni di copie all’anno in tutto il mondo, con una punta, dopo il secondo conflitto, di quasi 5 milioni. Di lui i giallisti Boileau e Narcejac hanno scritto: «Con Cheyney nasce un genere che si colloca nettamente tra il romanzo tout-court e il romanzo poliziesco. È un progresso indiscutibile».
George Harmon Coxe, L’OCCHIO INDISCRETO
(1935, Murder with Pictures)
I Mastini n. 10 – 256 pagine – Euro 14,40
Traduzione: Francesca Stignani
GIÀ IN LIBRERIA
Il più importante processo dell’anno si è appena concluso con l’assoluzione dell’imputato, Nate Girard, dall’accusa di omicidio, e i giornalisti schizzano verso le cabine telefoniche per dettare i loro articoli mentre i fotografi tempestano di flash il sorridente Girard e Mark Redfield, il suo avvocato. Quella sera, per festeggiare la vittoria, Redfield dà un ricevimento al quale invita anche Kent Murdock, il fotografo di punta del Boston Courier-Herald, che abita nel suo stesso palazzo. Alla festa Murdock trova alcune sorprese spiacevoli (l’ex moglie con la quale è in cattivi rapporti) e piacevoli (una deliziosa biondina vestita di blu che però non gli dà la benché minima corda), ma dopo un po’, annoiato, decide di tornarsene a casa. Mentre è in bagno per fare una doccia, sente un rumore di passi nell’appartamento e poco dopo gli compare davanti, pallida e spaventata, la stessa biondina conosciuta al party. «Apri l’acqua», gli intima lei e s’infila vestita nella doccia. Le sorprese, in quella strana notte, non sono ancora finite: qualche istante più tardi, infatti, il tenente Bacon della Squadra Omicidi irrompe nel bagno. «Ciao, Kent», gli dice. «C’è stato un omicidio nel palazzo. Hai per caso visto una ragazza?». Pubblicato originariamente nel 1935 e finora inedito in Italia, un romanzo avvincente con un protagonista che conquisterà subito le simpatie dei lettori.
 
George Harmon Coxe (1901-1984), nato a Olean, nello stato di New York, dopo aver abbandonato gli studi trovò lavoro dapprima come boscaiolo, poi in una fabbrica di automobili. Ben presto, però, il suo amore per la scrittura lo spinse a dedicarsi al giornalismo e tra il 1922 e il 1927 collaborò con varie testate. Nel 1927 si trasferì a Cambridge, Massachusetts, dove lavorò in un’agenzia di pubblicità fino al 1932 quando decise di rimettersi a scrivere. Tre anni dopo diede alle stampe il suo primo romanzo, Murder with Pictures (L’occhio indiscreto), nel quale introdusse il suo personaggio più famoso, il fotoreporter Kent Murdock. Fu per lui l’inizio di una lunga carriera letteraria durante la quale pubblicò 63 opere, 23 delle quali con Murdock come protagonista. Dal 1936 al 1938 lavorò per la MGM come sceneggiatore. Stimato dalla critica e dai colleghi («Il più professionista dei professionisti», lo definì il noto critico e scrittore Anthony Boucher), nel 1964 fu insignito del Grand Master Award dai Mystery Writers of America, associazione della quale era stato presidente nel 1952. Il suo ultimo romanzo, No Place for Murder (Fenner: la morte mi perseguita) fu pubblicato nel 1975, nove anni prima della sua morte avvenuta a Old Lyme nel Connecticut.

2 Risposte to “:: I Mastini POLILLO EDITORE – le novità di dicembre 2011”

  1. liberdiscrivere Says:

    prova

  2. lesitaliens Says:

    Eh, Lemmy Caution, quanti ricordi… Alphaville di Godard è sicuramente uno dei quattro o cinque noir memorabili nella storia del cinema. Anche i romanzi sono divertenti, pur non avendo quell’afflato di ironia intellettuale che ha il film della Nouvelle Vague

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: