:: Recensione di I buoni vicini di Ryan David Jahn

by

i-buoni-viciniChe probabilità ha una donna di essere soccorsa se aggredita nel cuore della notte con una schiera di vicini richiamati dalle sue grida ma desiderosi di non farsi coinvolgere? A questa domanda tenta di dare una risposta Ryan David Jahn nel suo bellissimo e nello stesso tempo allucinante romanzo d’esordio I buoni vicini edito da Fanucci e vincitore del The Crime Writers' Association John Creasey New Blood Dagger 2010. Ispirato ad un fatto realmente accaduto il brutale omicidio di Catherine “Kitty” Genovese avvenuto a New York il 13 marzo 1964 e tacciato dal Guardian di aver ostentato una brutalità al limite della pornografia I buoni vicini a mio avviso è un efficace ritratto di una società, quella americana degli anni 60, segnata dalla violenza e da una sconcertante disumanità. L’omicidio Genovese ebbe un impatto devastante sull’ opinione pubblica, divenendo subito al centro di articoli di giornale e finanche di studi sociologici  dove l’effetto bystander ovvero l’effetto spettatore fenomeno per cui la probabilità di ricevere aiuto da parte di una persona in difficoltà decresce con l'aumentare del numero degli spettatori, fu analizzato sotto ogni angolazione. Ryan David Jahn partendo da questo caso di cronaca ricostruisce un affresco corale in cui varie voci si sovrappongono lasciando nel lettore un senso di inquietudine e stordimento. Per essere un romanzo di esordio è senz’altro un’ opera notevole quasi sconvolgente per la profondità psicologica e le leve che riseca smuovere. E’ difficile restare indifferenti leggendo questo libro ed è difficile non chiedersi cosa avremmo fatto noi in quelle drammatiche circostanze. Saremmo davvero capaci di intervenire per aiutare una donna in difficoltà anche solo chiamando la polizia o resteremmo nascosti dietro le tende delle nostre finestre senza fare assolutamente niente? Forse solo le persone addestrate ad intervenire muoverebbero un dito, la gente comune, la brava gente che di per sé è compassionevole e altruista, no. Nell’arco di tre ore le vite di decine di persone vengono analizzate al microscopio sullo sfondo dell’aggressione di Katrina Marino. Non c’è spazio per autocommiserazione o solidarietà, ognuno è così preso dai propri problemi, dalla difficoltà del vivere che le urla strazianti della ragazza risuonano senza eco. Ognuno si fa i fatti suoi sommerso da problemi più o meno gravi, da egoismi, sensi di colpa, fallimenti, laceranti disperazioni, piccoli meschini affari. Su tutti forse emerge il personaggio di Frank, che sicuramente è il meglio riuscito, l’unico ad aver conservato uno scampolo di umanità, l’unico in cui vorremmo identificarci, capace da solo di spostare l’ago della bilancia a favore, che se solo non fosse un nero anche il suo datore di lavoro direbbe che è proprio una gran brava persona.

Ryan David Jahn, è uno scrittore e sceneggiatore statunitense. Ha vissuto in Arizona, California, Georgia, Missouri e Texas. Dopo una breve esperienza nell’esercito, ha lavorato come bidello, operaio e carrellista. Dopo I buoni vicini, che ha ottenuto un grande riconoscimento di pubblico e critica (ha vinto il CWA Joahn Creasey (New Blood) Dagger 2010), ha pubblicato nel 2010 Low Life, di prossima pubblicazione presso Fanucci Editore.

Sito dell'autore: http://www.ryandavidjahn.com/

Acquistalo su Libreriauniversitaria   http://www.libreriauniversitaria.it/buoni-vicini-jahn-ryan-fanucci/libro/9788834717004  

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: